mercoledì 16 maggio 2012

Un Generale per tutte le stagioni

Leggendo queste righe, avrete compreso come la questione della manipolazione climatica clandestina (e suoi annessi e connessi) sia divenuta ormai una patata bollente da gestire e che non sia più sufficiente aver sguinzagliato sulla Rete decine di personaggi come questo oppure questo. Per quanto costoro si siano impegnati con zelo nella loro opera di disinformazione, non hanno oggettivamente raggiunto il loro scopo. Tanto meno vi sono riusciti sedicenti meteorologi sui loro siti di riferimento, come il meteo.it, meteoweb.eu, 3bmeteo.com etc. Anch'essi hanno fallito miseramente, poiché le persone stanno iniziando ad essere consapevoli e non si bevono più le fandonie propalate sui portali ufficiali di meteorologia. Né sono stati efficaci servizi ad hoc, di becera disinformazione, sui canali RAI e su La7. Ecco quindi che l'Aeronautica militare italiana entra in gioco, mandando sul ring un suo personaggio che qualcuno nella alte sfere ritiene di punta: il Generale Aldo Giuffrida. Peccato che costui non sappia neppure scrivere, quindi già dall'incipit si brucia il suo intervento sul tema. Oltretutto avremmo gradito che un graduato di tale livello, con anni di esperienza e conoscenze nel campo della meteorologia alla spalle avesse esordito con qualche straccio di prova e si fosse risparmiato le offese, mettendosi al livello dei loro galoppini di infimo rango. Invece no. Costoro hanno talmente il dente avvelenato e sono evidentemente così tanto preoccupati di salvare quella zona dove non batte il sole, che sono disposti pure a perderci la faccia. Eh sì, perché i lettori non sono stupidi ed hanno mostrato di non essere circuibili. Non più! Ma come ha esordito il prode Generale Giuffrida? Con questo titolo: "Come nasce e come si smonta la bufala delle scie chimiche", pubblicato su meteoweb.eu, portale meteo già tristemente noto alle cronache per precedenti risibili... "articoli" a firma di Peppe Caridi ed altri suoi sodali.

Già dal titolo si evince come la disinformazione storica, quella sul tipo di Paolo Attivissimo e paggi, tanto per intenderci, sia una cosa sola con l'Aeronautica militare italiana e con le istituzioni ai più alti livelli. L'intento denigratorio è palese sin dal titolo. A mano a mano che si legge quello che dovrebbe essere un articolo di un professionista, ma che sembra essere, invece, il temino di uno studentello, l'autore, senza peraltro mostrare alcuna prova, rincara la dose, affibbiando i soliti epiteti usi alla disinformazione classica in stile "wasp", nei confronti di chi chiede verità su questa sporca faccenda. Triste storia. E' avvilente constatare come certi soggetti siano così disperati e, nel contempo, menzogneri sino al midollo.

Ciò chiarito, va comunque evidenziata una serie di contraddizioni nello scritto del Generale Alfio Giuffrida. Sono incongruenze gravi che lo inchiodano di fronte alle sue responsabilità etiche nonché penali. Mentire è lecito, ma a fin di bene, ma non è questo il caso e ad ogni modo consigliamo al valoroso graduato, per la prossima occasione, di prepararsi meglio, poiché le bugie hanno le gambe corte ed ora ve lo dimostriamo.

Qui di seguito, tra virgolette ed in corsivo, alcune frasi estratte dallo scartafaccio pubblicato su meteoweb.eu e di seguito le nostre confutazioni.


Alfio Giuffrida: "Di norma le scie di condensazione si formano soltanto dagli 8.000 metri in su, con temperature inferiori ai -40 °C ed umidità relative vicine al 100%".

Errore: a quote elevate l'UR è quasi sempre molto bassa (inferiore al 30% già dagli 8.000 metri e vicina allo 0% oltre i 12.000) e MAI nemmeno prossima al 100%!

Alfio Giuffrida: "Le scie di condensazione si dissipano in breve tempo a causa del rimescolamento con l’aria secca circostante".

Contraddizione: Non aveva affermato che l'aria è umidissima? Ora è secca?

Fallace la sicura risposta alla Colonnello De Simone e cioé: "L'acqua viene apportata dai motori". Sbagliato! Se così fosse, le radiosonde dovrebbero misurare valori di UR superiori al 100%. Cosa che non accade.

Giuffrida, si arrenda. Non è tagliato come disinformatore, a differenza di Wasp (Angelo Nigrelli). Si accontenti di prendere lo stipendio a fine mese per i suoi... compiti tradizionali.


Alfio Giuffrida: "La diminuzione della pressione dell’aria, causata dalle ali dell’aereo, che provoca una repentina diminuzione di temperatura e quindi la condensazione del vapore acqueo (lo stesso fenomeno fisico per cui, quando seguiamo in televisione una gara di formula uno, osserviamo due piccole “nuvolette” che si formano ai lati degli alettoni delle auto)".

SBAGLIATO! Quelle descritte non sono contrails, ma "trecce di Berenice".

Condensation from decreases in pressure

As a wing generates lift, it causes a vortex to form at each wingtip, and sometimes also at the tip of each wing flap. These wingtip vortices persist in the atmosphere long after the aircraft has passed. The reduction in pressure and temperature across each vortex can cause water to condense and make the cores of the wingtip vortices visible. This effect is more common on humid days. Wingtip vortices can sometimes be seen behind the wing flaps of airliners during takeoff and landing, and during landing of the Space shuttle.

The visible cores of wingtip vortices contrast with the other major type of contrails which are caused by the combustion of fuel. Contrails produced from jet engine exhaust are seen at high altitude, directly behind each engine. By contrast, the visible cores of wingtip vortices are usually seen only at low altitude where the aircraft is travelling slowly after takeoff or before landing, and where the ambient humidity is higher. They trail behind the wingtips and wing flaps rather than behind the engines.


Alfio Giuffrida: "Oltre al vapore acqueo le emissioni provocate dagli aerei contengono biossido di carbonio, ossidi di azoto, monossido di carbonio, idrocarburi come il metano, solfati e tracce di particolato solido. Ciò, in effetti, costituisce una forma di inquinamento, che è del tutto simile a quella causata dai motori delle auto che usiamo quotidianamente".

Vogliamo essere più precisi? Jet fuel toxicology


Alfio Giuffrida: "Gli stessi Enti governativi e la comunità scientifica hanno ripetutamente dimostrato l’assoluta inconsistenza e incoerenza scientifica di tali asserzioni. Anche riviste e programmi di divulgazione scientifica hanno definito tale teoria una bufala”.

Ah sì? E dove?


Alfio Giuffrida: "Negli anni ‘90, i seguaci della teoria del complotto si sono interessati ad alcune scie di condensazione che, secondo loro, potevano essere provocate ad hoc dalle potenze mondiali, mediante presunti rilasci di ipotetiche sostanze chimiche, o biologiche, su aree popolate".

Ministro della Difesa G.B. ammette esperimenti biologici

A proposito del tanto osannato Colonnello Costante De Simone... sono state confutate anche le sue affermazioni qui.


PREVISIONI.

Premessa: le precipitazioni previste saranno in definitiva ridotte a brevi scrosci, laddove saranno intensivi (a macchia di leopardo sul territorio italiano) i sorvoli di aerei militari a bassa quota, con l'obiettivo di limitare al minimo i fenomeni e ridurre l'estensione delle coperture imbrifere. Queste, di volta in volta, verranno sostituite da coperture artificiali igroscopiche ed elettroconduttive.


Giovedì, 17 maggio 2012

Nord: Sole e cumuli di primo mattino su tutto il Settentrione che, nelle ore sucessive, verranno distrutte dall'intervento dei tristemente noti tankers. Mortali velature e stratificazioni basse si sotituiranno al panorama e giungeranno verso sera al Nordovest. E' probabile qualche piovasco la notte sulle Alpi occidentali. Temperature in aumento.

Centro: Probabili brevi ed insignificanti precipitazioni al mattino sulle Marche. Cielo sgombro sui restanti settori, salvo qualche cumulo in Appennino e coperture indotte (velature) la notte in Toscana. Temperature in calo.

Sud: Instabile tra Molise, Puglia, dorsale campana, Basilicata ed alta Calabria con piogge e temporali in graduale esaurimento da Nord. "Soleggiato" altrove. Temperature in graduale diminuzione.


Venerdì, 18 maggio 2012

Nord: Nuvoloso sul Nord ovest con deboli precipitazioni a ridosso dei rilievi e sul Ponente Ligure. Scie chimiche di tipo persistente sostituiranno via via il fronte imbrifero, per cui la nuvolosità residua verrà in breve dissolta. Da poco a parzialmente nuvoloso altrove con tempo asciutto. Temperature in calo.

Centro: Scie chimiche persistenti in rapida formazione, in aggiunta a quelle in arrivo da Ovest. Nuvolosità igroscopica in progressivo incremento quindi da Ovest, con qualche improbabile pioggia o temporale pomeridiano sulla Toscana occidentale. Su adriatiche e Lazio solo velature artificiali o stratificazioni a scopo inibitorio delle piogge. Temperature stabili o in lieve crescita.

Sud: Giornata nel complesso con cieli "sereni" o poco nuvolosi. In serata moderato aumento delle nubi sui versanti tirrenici e mortali velature artificiali altrove. Temperature in aumento.


Sabato, 19 maggio 2012

Nord: "Soleggiato" al mattino. Nubi in aumento dal pomeriggio e prime piogge sui rilievi occidentali, contrastate dal sorvolo, tra le nubi, di aerei per la modificazione climatica. Copertura igroscopica frammista al fronte perturbato in estensione serale alle pianure di Piemonte e Lombardia. Temperature in ulteriore aumento.

Centro: Cielo bianchiccio e sole pallido. Giornata all'insegna di stratificazioni igroscopiche indotte (velature) in transito ad iniziare dal pomeriggio da Ovest. Ulteriore ispessimento della copertura artificiale nel corso della serata sulle Tirreniche. Probabili residui brevi piovaschi pomeridiani tra Nord Sardegna ed arcipelago toscano. Temperature in aumento.

Sud: Cielo di plastica e sole pallido: velature artificiali e locali stratificazioni da aerosol militare in transito con possibilità di qualche residuo piovasco nella notte tra Cilento e nord Calabria tirrenica. Temperature stabili o in lieve incremento.


NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

10 commenti:

  1. buongiorno dal nordest
    oggi scie persistenti a go-go.
    i giorni precedenti hanno rispecchiato le previsioni di cui sopra.
    comunque mi pare che cerchino di farsi notare il meno possibile infatti ultimamente faccio fatica a scorgere i velivoli mentre i segni dei loro passaggi sono evidenti.
    buona giornata

    RispondiElimina
  2. Giusta osservazione. Infatti l'imperativo è negare e nel contempo dissimulare il loro operato.

    RispondiElimina
  3. Confermo. A Padova stamattina si vedeva solo qualche sporadico aereo, con scie chimiche in evidente espansione.
    Ora il cielo è completamente bianchiccio...

    RispondiElimina
  4. buongiorno dal nordest
    qui cieli bianchicci e scie evanescenti (quando riesci a scorgerle)
    previsioni meterologiche dell'ennesimo fine settimana con pioggia.
    sarà anche che la massa è un pò rinco... ma si stancherà pure di lavorare per tutta la settimana sotto il sole e poi passare il meritato week-end di riposo sotto la pioggia.
    se non è il quinto è sicuramente il quarto fine settimana di maltempo. e tutto è possibile ma non che la natura sappia o sia regolata così precisamente da far piovere tutti i week-end. è l'uomo che ha inventato il tempo dell'orologio e la divisione della settimana. per cui la conclusione può essere una sola.
    è l'uomo a far piovere tutti i fine settimana.
    buona giornata

    RispondiElimina
  5. Infatti: quando le coincidenze sono più di due non sono più coincidenze.

    RispondiElimina
  6. Mi permetto una precisazione: avete definito 'graduato' un Generale. No, un Generale è un ufficiale, anzi un alto ufficiale. I graduati sono la manovalanza e cioè i caporali ed i caporal maggiori. Poi vengono i sottufficiali e indi gli ufficiali.
    Immagino che non abbiate fatto il militare.

    Ad ogni modo l'espressione del volto di Giuffrida parrebbe tutto un programma. No comment.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato intenzionale. Infatti non sa scrivere.

      Elimina
  7. Scusami, Straker, non c'ero arrivato.

    RispondiElimina
  8. scusate l'ignoranza, seguo la questione scie ormai da qualche anno. posso comprendere le irrorazioni atte a desertificare, mentre le multinazionali fanno acquisti di terreni in africa, comprendo il tentativo (che non riuscira') di manipolazione globale del DNA attraverso le onde elettromagnetiche. Ma non riesco a capire il maltempo nei week end di queste ultime settimane... perchè? e non ditemi per creare disagio ! hanno ben più potenti elementi per questo.
    Chi sa dare una risposta?

    RispondiElimina
  9. Potresti girare la domanda al Generale Alfio Giuffrida. Io non sono un oracolo.

    RispondiElimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis