mercoledì 1 agosto 2012

Casse vuote in Grecia: stop alla geoingegneria

Le attuali condizioni di pressione atmosferica sono assimilabili a quelle dei giorni scorsi, perciò le previsioni del precedente post restano ancora valide. Intanto il Ministro russo per le situazioni di emergenza, Anatoly Serdyukov, ha stilato un rapporto per il Presidente Vladimir Putin. Nel dossier l'esponente politico collega l'alluvione a Krymsk (Russia meridionale) del 7 luglio 2012 all'impiego di armi meteorologiche (scie chimiche e H.A.A.R.P.) che hanno deviato le correnti a getto, determinando disastrosi sconvolgimenti atmosferici. Il Ministro Serdyukov ritiene che sia stato sferrato un attacco dalla N.A.T.O. contro Cina, Corea del Nord ed Iran, ma il silenzio del Presidente Putin sulla questione, induce a ritenere che la Russia non sia così illibata come alcuni credono.

A conclusione di questo breve aggiornamento, intendiamo focalizzare l'attenzione sul seguente fatto: giacché la Grecia è in bancarotta, sono stati tagliati i finanziamenti per la geoingegneria sul territorio ellenico, tanto che, al momento in cui si scrive, l'unico Stato che, dalle satellitari, presenta nubi naturali (cumuli e cumulonembi) è, appunto, l'Ellade. Non è così, ancora, per l'Italia dove le attività di aerosol clandestine, che costano al contribuente almeno 19 milioni di euro al giorno, proseguono alacremente e senza soluzione di continuità, generando siccità, caldo torrido e rovinosi incendi. Sul nostro paese non si vede una sola nuvola, poiché i nembi vengono distrutti dai composti igroscopici diffusi per via aerea. La fisica, a quanto si vede, va di pari passo con l'economia di un paese.

Ringraziamo l'amico Paolo per la segnalazione dell'articolo inerente alla guerra climatica, denunciata in Russia.

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

44 commenti:

  1. Il Jet Stream si sposterà dicono qui, e l'UK uscirà dalla piogge senza fine..

    The jet stream is likely to change course soon, ending the UK's spell of miserable weather, forecasters say.....

    This year has seen the wettest April, the wettest June and the wettest April-to-June period on record.
    The cause has been the unusually southerly location of the jet stream, a high-altitude belt of wind; but it is expected to move northwards soon......
    The jet stream's path is far from uniform and its location can vary.
    In summer it usually sits to the north of the UK, making British weather a slightly cooler version of what continental Europe is experiencing.
    But for much of 2012, it sat much farther south. The high-velocity wind effectively sucked moisture from the Atlantic Ocean and kept the UK cool and wet.
    Effects have been very different on the other side of the Atlantic. More than half of the US is in drought and disasters have officially been declared in 1,000 counties spanning 26 states.
    As the jet stream moves northwards, as it is expected to do, the UK's weather should return to a more conventional pattern.


    http://www.bbc.co.uk/news/science-environment-18868494

    Leggo una frase intereessante in questo articolo: "Adesso dobbiamo chiederci invece se il jetstream sia sensibile anche ad altri parametri che ancora non conosciamo. Siamo davanti a una nuova fisica dell'atmosfera?» E già...
    http://www.corriere.it/ambiente/12_luglio_15/siccita-alluvioni-estate-degli-estremi-giovanni-caprara_e1a0e386-ce43-11e1-9b00-18ac498483bd.shtml

    La principale regia sull’andamento meteo/climatico planetario; alla scoperta di tutti i segreti della “Corrente a getto”

    http://www.meteoweb.eu/2012/08/la-principale-regia-sullandamento-meteoclimatico-planetario-alla-scoperta-di-tutti-i-segreti-della-corrente-a-getto/146295/

    Non segnalo i post sul meteo in arrivo, più di uno......inferno in arrivo,ma lo è già....
    La Confagricoltura sacosa ci vuole,costruzione di invasi adeguati, politiche indirizzate alla ricerca ed all`innovazione per sostenere le aziende nelle scelte colturali e produttive e per individuare nuove varietà di piante a minore esigenza idrica.... e già...

    RispondiElimina
  2. Siamo fritti... letteralmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che fritti direi cotti a micronde a firenze alle 19.40 siamo abbondantemente oltre i 34, ieri poteva piovere un bel cielo nero qualche tuono poi hanno provveduto a dissolvere il tutto come da copione.

      saluti

      Elimina
    2. Uguale a trieste..si..hai detto bene, da copione..abbiamo superato i film questa volta..altro che Lost.

      Elimina
  3. E un incubo....è la metodica distruzione della Terra come aveva scritto Michael Castle, la Bertell.... come aveva annunciato MacDonald nel suo
    HOW TO WRECK THE ENVIRONMENT
    http://watch.pair.com/weather-modification.html#wreck

    Spero sempre che qualcuno abbia voglia di tradurrlo... non voi :-), ma è la voce ufficiale più autorevole che prevedeva questo andazzo.. voluto e creato... be' anche il nostro Mini ... E nessuno dice nulla ora.

    RispondiElimina
  4. Torino - caselle
    -Stamattina i piloti infami sono stati molto mattinieri, qualche bella sciata dalle 6:30 alle 7:30 circa.

    -Nel pomeriggio fronti nuvolosi scuri a Nord-ovest, ma non si muovevano, il sole oscurato da qualche nuvola grigia, ma le percentuali di cielo azzurro visibili superavano quelle non azzurre.

    -Ora il fronte nuvoloso è avanzato, PROBABILMENTE anche grazie al VENTO che tra le 19:45 in poi è sbucato dal nulla portando il fronte di nuvole nero-grigio verso l'interno della padania =)
    ....e finalmente tuoni e fulmini anche sulla mia testa =)

    Ora piove dalle 20:26 e il ritmo è simile a quello che ricordavo nelle estati anni '90 al 2002 circa =)
    Sembrerebbero quelle pioggie che durano per qualche giorno,
    (che erano PUNTUALI PRESENTARSI verso i santi di S.Pietro e S.Giacomo, ovvero fine luglio - inizio agosto nei miei precisi ricordi delle estati anni '90 in poi)
    ...ma non vorrei parlare troppo presto... comunque ..era ora azzo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Durerà poco. E' in arrivo uno strato chimico dalla Francia.

      Elimina
    2. due orette...a smesso poco prima delle 23:00, nonostante tuoni e lampi si dirigessero verso est,
      alle 23,30 era sparito tutto, cielo stellato...che schifo.

      Elimina
  5. a quando una bella rinfrescata anche qui a Roma e dintorni?

    RispondiElimina
  6. leggete qua sti bastardi poi ci ritoccano le pensioni maledetti..

    http://affaritaliani.libero.it/culturaspettacoli/altroch-spending-review-l-italia-si-sta-preparando-alla-guerra.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In risposta all'articolo abbiamo, ad ora, 43 voti no appartenenti a 43 coglioni guerrafondai.

      Elimina
  7. Buongiorno dal nord est. Sono rientrato dalla sicilia una decina di giorni fa e dopo qualche problema di connessione e un pò di tempo x aggiornarmi sull'andamento eccomi qua.attualmente qui passano soprattutto di notte o mattina presto x cui i segni della loro infausta presenza sono visibili solo da occhi allenati.ogni due o tre giorni li puoi vedere con scie persistenti ma solo se ci sono fronti temporaleschi da fermare prima della pianura(vedi nubifragio belluno).se la crisi può fermare questi criminali voglio diventare povero. Buona giornata

    RispondiElimina
  8. Le precipitazioni nelle ultime 6 ore. Come si può ben notare lasciano che piova solo sul mare, dove non serve. Eccezione... la Grecia, che ha finito i soldi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si..in pratica, oltre alle scie chimiche, rilasciano in automatico con dei macchinari direttamente attraverso le fogne o direttamente nei fiumi, laghi o nel mare delle sostanze chimiche praticamente irrintracciabili.
      Evaporando, queste sostanze raggiungono quota e da li creano una specie di ombrello che impedisce la caduta verticale della pioggia. In questo modo l'acqua va a finire o in mare o in montagna..
      Gli effetti collaterali, però, ci sono, vedi Genova.
      Ora penso che anche gli ultimi terremoti siano un effetto collaterale.
      Insomma, una vera e propria CHEMIOTERAPIA alla terra per curare il cancro chiamato uomo.
      Ci vogliono massacrare.

      Elimina
  9. Se è vero quanto affermato giorni fa dall'Ayatollah Alì Khamenei ci troviamo alle strette e la guerra con gli USA e la NATO potrebbe scoppiare nel giro di alcune settimane. Non so, speriamo che abbia torto e che il confronto venga riservato al 2013.

    La situazione meteorologica è ormai insostenibile. Caldo infernale ed assoluta mancanza di precipitazioni. Ma chi credono di incantare quei criminali?

    Ribadisco quanto da me scritto sull'altro blog: la soluzione all'impasse potrebbe essere paradossalmente solo quella nucleare e non è necessariamente vero che la Russia faccia parte del coro. Magari questo è vero in apparenza. Personalmente continuo a confidare che almeno una piccola parte degli esseri umani abbia conservato un minimo di dignità ed un minimo di attaccamento alla Verità, da tirar fuori al momento opportuno.

    Comunque in un modo o nell'altro ci stiamo avvicinando alla soluzione finale.

    RispondiElimina
  10. Torino - Caselle

    mi sono temporaneamente attrezzato,
    ecco alcune sequenze di immagini di stamattina,
    tutto questo in meno di 3 ore... -.-
    https://plus.google.com/photos/115964236934394469945/albums/5772150534017784465/5772150539149174242

    RispondiElimina
  11. Ieri ad Empoli alle 7.00 di mattina c'era una griglia perfetta a quadrati di persistenti in cielo, pochi minuti di vento per diventare "innocue velature". L'orizzonte è sempre meno visibile causa una nebbiolina bianca fetida, uscire fuori è faticoso e l'aria è densa. Se ti concentri l'odore di zolfo lo senti eccome.
    Ma questi bastardi non se le respirano? E i loro figli? Che rabbia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi bastardi usano schermature magnetiche e tutta una serie di filtri.
      Ma non vedi che si formano nuove malattie e allergie?
      Sta gente, guarda caso, non sta mai male, sani come pesci!

      Anche i gabbiani non li vedo piu volare tanto in alto, te credo! Con quello che sono costretti a respirare!

      Elimina
  12. Sono sempre più allibito.
    Stamane mi sono svegliato e davanti al balcone di casa si stagliavano in cielo numerose scie persistenti foriere di un'interminabile siccità.

    Oggi pomeriggio la signora mia vicina di casa mi comunica che alla tv hanno previsto che questa siccità non terminerà prima di Settembre.
    Ma stiamo scherzando? Previsioni a un mese? Questa è FANTAMETEOROLOGIA. Le previsioni a 15 giorni non si definiscono già più tali, bensì "tendenza", e questi manigoldi vogliono farci credere di poter predire il tempo che farà tra un mese?
    Ma per favore.
    Ieri in un paese limitrofo al mio è scoppiato un incendio tra l'altro molto vicino alle case.
    La scorsa settimana o giù di lì, a Donoratico, una località dove vado spesso al mare, un incendio ha bruciato ettari di terreno ricoperti da ulivi secolari. Due o tre settimane fa ho visto coi miei occhi passando in macchina un incendio tra le colline e ho ovviamente avvisato il 115.

    In 21 anni non ho mai visto così tanti incendi in poco tempo qui in Toscana, e questa siccità puzza di manipolazione.

    Speriamo bene...
    D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcuni testimoni hanno visto militari appiccare il fuoco e non solo quest'anno. Ovviamente, per quanto riguarda le previsioni meteo, hai perfettamente ragione. In effetti loro il tempo non lo prevedono, ma lo decidono a tavolino.

      Elimina
    2. Straker, ma in Australia, ci sono gli stessi problemi oppure è meglio? Visto che si tratta di paesi molto isolati non so se sono cosi colpiti.

      Elimina
  13. Paolo, interessante la tua lettura degli eventi, posso chiederti cosa intendi per soluzione finale e cosa ti aspetti dalla Russia?

    RispondiElimina
  14. Ecco qua quelli di libero cosa scrivono...

    http://affaritaliani.libero.it/cronache/ancora-9-giorni-di-caldo-africano030812.html

    ridicoli

    RispondiElimina
  15. Io scrivo dai Castelli Romani,e ieri mi è capitato di vedere,mentre facevo una passeggiata al lago di Castel Gandolfo, un canadair di quelli usati dalla protezione civile, passare ripetutamente a non + di 30 mt. di altezza all'interno del bacino lacustre appunto. mentre mi passava verticalmente sulla testa ho notato da sotto la pancia dell'aeromobile il rilascio di una sostanza fumosa biancastra(piccola scia),appena percettibile invisibile a distanze appena maggiori.Si tratta sempre di SO6 oppure di qualcos'altro?era necessario il volo radente per avvelenarci o si trattava di uno sporco stakanovista?
    Ciao e grazie del vostro impegno volto alla diffusione di tali tematiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna capire se aveva caricato acqua. In tal caso dal fondo della stiva perde sempre qualcosa.

      Elimina
  16. Cristiano, un mese fa circa Sanremo fu sorvolata da un Canadair: non erano divampati incendi e tanto meno in città. Si disse che era un volo di prova... come no!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente non era acqua, era una sostanza gassosa e diafana;tra l'atro se fosse stata acqua,passando sulla mia verticale a quota ridottissima avrebbe dovuto rinfrescarmi, cosa che non è successa.qualche settimana prima inoltre il numero di detti canadair nella zona dei castelli romani era stato di 3 per tutto l'arco della giornata e per svariati giorni, cosa che mi ha fortemente insospettito;stiamo fallendo,tagliamo le pensioni ai poveracci ma sprechiamo tutta quella benzina per addestrare gente al volo radente?cosa peraltro mai osservata negli anni precedenti.
      P.S. quando quel velivolo mi è passato così vicino avrei voluto avere un RPG 7 tutto per me, ve lo giuro.

      Elimina
    2. Grazie per le precisazioni. Ci siamo tolti il dubbio.

      Elimina
  17. Oggi ho viaggiato per mezza penisola, sono partito alle 4.30 del mattino, per arrivare a Roma da Milano; per tutto il viaggio mi hanno accompagnato le solite velature, con voli di tanker che disperdevano la velenosa igroscopica scia, sotto le velature.

    Questo modus operandi, ha coinvolto la Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, in Lazio (Roma), cielo lattiginoso, ma ovviamente sono arrivato in tarda serata, (dopo aver fatto tappa nelle varie regioni), le scie si erano già dissolte creando un crepuscolo di fantascienza. alle ore 20.00 a Orte c'erano 37°.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si portano avanti con il lavoro. Quando mai si possono contare tanti aerei di linea di notte?

      Elimina
  18. scusate fatemi capire una cosa .
    messa cosi la grecia sembra non avere fondi per autodistruggersi mentre l'italia ancora si.
    non riesco a trovare il senso di queste interpretazioni alle condizione meteo (a quanto pare indotte) e alla geopolitica.

    perche se la siccità è una cosa che distrugge l'italia (quindi si presume in generale che l'"italia" non lo vuole) le attività di aereosol continuano? mentre in grecia si sono fermate solo per mancanza fondi?
    non riesco a capire la logica che ci sarebbe dietro

    RispondiElimina
  19. un altra cosa che non capisco e che mi pare un po strana è che se l'aereonautica italiana è informata di questa "guerra climatica" perche nessuno dice niente se è un danno per il paese? possibile tutti cattivi e collusi ? mi pare molto strano che spiegazione suggerite?

    o tutti i militari sanno un altra versione ? che è necessario e alla fine utile ?
    ma se è cosi e vedono poi che non piove da mesi gli verrà un dubbio che forse quelle attività non sono cosi "salutari" per il clima .
    e nessuno dice niente lo stesso?

    per favore qualcuno mi spiega la logica che c'è in questi fatti detti cosi perche io non la riesco a trovare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non puoi chiedere al tuo carnefice di fermarsi. Non puoi chiedere proprio a lui se è cosa buona o cattiva. Non puoi pretendere di sapere dal macellaio se la sua carne è buona.

      Elimina
  20. la fase di negazione sta lentamente dissolvendo dando spazio alle solite amenità tipo: be ve lo avevamo detto che stavamo cercando di ridurre il surriscaldamento.. e la gente dirà a ecco perchè vedevo tutte ste scie pero hanno detto in tv che non fanno male all uomo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Alcuni anni fa lo avevamo previsto, con l'articolo "Paga, che ti avveleno". Sì perché alla fine ci imporranno anche la relativa tassa.

      Elimina
    2. Loro credono di fare il nostro bene, ma in verità stanno creando ancora piu danni.
      Mi pare che quei tifoni di un mese fa in Cina ne siano un esempio..
      Nemmeno il maremoto avvenuto in Giappone credo che sia una casualità
      è una guerra, vogliono eliminare una fetta di società, il problema demografico ecc.
      Altrimenti perchè tanto accanimento contro le persone?

      Elimina
  21. La mappa fa capire chi è il terzo mondo. Certo che proprio a noi doveva toccare la siccità sistematica...

    RispondiElimina
  22. Documento ITA-USA su cooperazione scienza e tecnologia, PAG.38
    it.scribd.com/doc/9381320/Piano-dettaglio-Accordo-Italia-USA-sul-Clima

    WORKPACKAGE 10: Esperimenti di manipolazione degli ecosistemi terrestri
    Questo Workpackage ha come obiettivi:
    1. lo sviluppo di nuovi sistemi per la realizzazione di esperimenti di manipolazione dell’ecosistema che permettano di esporre la vegetazione a condizioni ambientali simili a quelle attese in scenari di cambiamento globale;
    2. lo studio, l’analisi e la comprensione dei principali meccanismi di risposta della vegetazione e degli ecosistemi mediterranei ai diversi fattori di cambiamento (temperatura, precipitazioni ed aumento della concentrazione di CO2 atmosferica);
    3. la quantificazione degli effetti complessivi del cambiamento sulla produttività e sulla vulnerabilità degli ecosistemi (fertilizzazione da CO2, variazione della disponibilità idrica ed aumento di temperatura).

    In dettaglio le attività saranno:
    1. l’esecuzione di attività di ricerca eco-fisiologica su diversi siti sperimentali italiani dove vengono modificate artificialmente le condizioni ambientali a cui è esposta la vegetazione
    2. l’approfondimento e la migliore conoscenza dei meccanismi di risposta delle piante attraverso la misura diretta dello scambio gassoso in condizioni di pieno campo
    3. la verifica in campo di ipotesi sviluppate nell’ambito di esperimenti di laboratorio
    4. la progettazione di tecnologie per la manipolazione delle condizioni ambientali con particolare riferimento al controllo della temperatura e della concentrazione atmosferica di CO2.

    Responsabile:
    CNR-IBAF
    Partecipanti
    : DISAFRI.UNITUS, IBIMET
    Collaborazioni USA
    : DOE Oak Ridge National Laboratory, TN – DOE Brookhaven NationalLaboratory, NY -
    Global Change Research Group
    , San Diego State University, CA

    parametri per l’implementazione di modelli ecofisiologici

    data-base sulla risposta delle specie ed ecosistemi ai cambiamenti ambientali, nuovetecnologie per conduzione di esperimenti di manipolazione su ecosistemi a larga scala.

    RispondiElimina
  23. P.S. scusate la quantità di post. Sarà un caso che la Corte Europea il 12 Luglio abbia messo al bando le sementi tradizionali a favore delle sementi brevettabili?

    http://www.net1news.org/addio-sapori-antichi-lue-mette-al-bando-sementi-tradizionali.html?fb_comment_id=fbc_10151071153134814_23303547_10151072167059814#f361c5fe93d9a04

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non è un caso e questo era già stato deciso con il Codex Alimentarius, due anni or sono.

      Elimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis