venerdì 20 luglio 2012

La fame e la sete

Il campo di bassa pressione instauratosi nella giornata di oggi sul centro dell'Italia dovrebbe portare alle tanto agognate precipitazioni, sebbene queste siano ormai in netto ritardo, giacché molti raccolti sono già andati persi nelle settimane passate. Sottolineiamo "dovrebbe". Sì, perché, come al solito, i piani (dichiarati) di geoingegneria non contemplano le piogge, a meno che queste non costituiscano strumento di distruzione, come nel caso delle alluvioni (pianificate) del novembre 2011 sulle Cinqueterre e sulla città di Genova.

I dati raccolti dalla lettura delle satellitari dipingono il quadro in modo esauriente, mostrando un esteso strato igroscopico disposto a mo' di barriera tra Atlantico e continente europeo, così da impedire l'afflusso dei fronti perturbati dal Nord Atlantico che, infatti, sono subito riassorbiti sul Nord della Francia.

Per quanto riguarda il nord Italia i meteo di regime prevedono, per il 21 luglio "tempo instabile con piogge e temporali sparsi, specie su Alpi, Triveneto, Emilia Romagna, Lombardia e basso Piemonte, localmente intensi. Fenomeni scarsi, se non del tutto assenti tra Ponente ligure ed estremo Nordovest". Da queste poche righe si evince che la velina dei militari è stata recepita. Infatti si prospetta un quadro che già conosciamo, proprio come avviene in queste circostanze, i fronti imbriferi provenienti da Ovest e che sono riusciti a passare la prima barriera prosciugante sulla Francia, ora sono ostacolati da chirurgici interventi sulla Liguria di Ponente, cosicché, come da bollettino meteo, sulle province di Imperia e Savona le precipitazioni saranno pressocché assenti, mentre si potranno verificare fenomeni, anche a carattere temporalesco e di nubifragio, sul versante orientale della Liguria e/o sul basso Piemonte.

Non si ritiene che le previsioni di pioggia sulle regioni centrali possano verificarsi, giacché le cosiddette "velature" disposte sulle regioni Nord Occidentali svolgeranno bene il loro lavoro e cioé quello di impedire precipitazioni significative sulle zone strette nella morsa della siccità. Ritorneremo a scorgere, come già nelle ultime 16 ore, scie chimiche di tipo persistente, larghe e dense, nella migliore tradizione della guerra ambientale in atto. Così, mentre il suicida "patto di stabilità" è stato appena approvato, il bel paese subirà altri danni, cagionati da alluvioni chirurgiche in alcune zone e siccità croniche in altre. Per i giorni successivi (22 e 21 luglio) si prevede un ritorno allo stato dei giorni passati e cioé cieli innaturalmente sgombri da nubi, nebbie di ricaduta e sole cocente, mentre le attività di aerosol ritorneranno al metodo ormai ben rodato nelle scorse settimane, ossia prevalenza di irrorazioni notturne, tese ad evitare l'evapotraspirazione e quindi la formazione di cumuli. [1]

[1] Cumulus - Altitudine base della nube: 1.000 circa (la quota della sommità può variare) metri. Il cumulus o cumulo è una nube a piccolo o medio sviluppo verticale, che si presenta come una piccola torre o cavolfiore; essa ha base piatta o convessa a seconda dello sviluppo verticale.

I cumuli si formano a causa delle correnti convettive create dalla radiazione solare e in genere sono indice, se poco sviluppate, di bel tempo stabile. Alcune volte, però, queste nubi si sviluppano molto in verticale formando i cumuli congesti che possono provocare rovesci anche forti e che sono lo stadio del cumulo prima della trasformazione a cumulonembo. Se le correnti ascensionali sono molto intense, alla sommità del cumulo congesto si può scorgere un piccolo cappuccio, denominato "pileus", indicatore di estrema instabilità atmosferica e precursore di intensi temporali.

I cumuli, come tutte le nubi a sviluppo verticale, sono indice di aria instabile.

Varie specie:

Cumulus (Cu) - Cumulo
Cumulus humilis (Cu hum)
Cumulus mediocris (Cu med)
Cumulus congestus (Cu con)
Cumulus fractus (Cu fra)

Cumulus humilis

Il cumulus humilis è un tipo di nube. È detto anche cumulo di bel tempo, perché porta giornate soleggiate e non è sintomo di significativi cambiamenti meteorologici.

Si forma soprattutto durante le calde giornate estive, con la condensazione dell'aria calda, a quote relativamente basse, fra i 500 ed i 1000 metri raggiungendo raramente i 2000 metri. Tipicamente si forma al mattino per scomparire nelle ore serali. È indice di un modesto raffreddamento nella bassa atmosfera, tipico del bel tempo. Lo sviluppo verticale è piccolo perché al di sopra di esso la temperatura dell'atmosfera cala lentamente al salire di quota. Il cumulus humilis può essere accompagnato anche da altri tipi di nubi ma quando appare in una giornata con cielo chiaro ci si può aspettare bel tempo nelle ore successive. In condizioni di temperatura, umidità e stabilità dell'aria particolari si trasforma dapprima in cumulus congestus e poi in cumulonembo. Talvolta assumono caratteristiche forme "a fungo" che segnalano elevatissima instabilità atmosferica.


Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

47 commenti:

  1. Torino - Caselle
    8 minuti che piove, attenti al cronometro.
    scommetto ancora 3 o 4 minuti e smette
    (a patto che grazie a questa segnalazione NON cambino i piani, ma così sarebbe barare)

    RispondiElimina
  2. quasi finito credo, tra tuoni e spicchi di cielo, la pioggia si è ridotta a qualche "schiaffo" d'acqua, ormai il rumore della pioggia è più basso del rumore dell'acqua che scrolla dalle piante.
    Attenti almeno per chi è delle mie parti:
    Torino Caselle
    ERANO DIVERSI giorni che NON veniva giù nulla, quest'acqua è la peggiore!
    dite pure addio ai vostri fiori, qual'ora ne aveste avuti ancora senza ustioni o punteggiature strane e non li avete messi al riparo.
    ...ecco mentre scrivo, manco più quelle 4 gocce, ha smesso totalmente!

    ma sento tuonare e vedo spicchi di cielo...che casino
    lool

    Geo ingegnaria "mission complete" anche oggi!
    ..e bravi piloti infami

    RispondiElimina
  3. ultimamente mi prendono per veggente haha...
    Ieri sera stavo al "campetto" in mezzo a tutti, a un certo punto uno che fa il corriere dice:
    "meno male che domani deve piovere, che con sto caldo, non è dura guidare"
    io gli rispondo freddo e guardando verso il basso:
    "domani non piove, semmai piove per 5-10 minuti"

    si sono azzittiti tutti, mi conoscono come uno allegro, il modo in cui ho pronunciato "domani non piove" ha lasciato di sasso tutti, persino io..ma mi è uscita da sola la frase...giuro.

    RispondiElimina
  4. Niente di nuovo sul fronte occidentale a Lecco, grosse scie seminascoste da innocui cumulonembi il tutto frullato combinato in uno strato appiccicoso......e non piove!
    ciao da Foster

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Foster. Tutto come da copione.

      Elimina
  5. Anche a Milano il copione va avanti. Scie chimiche a dare il benvenuto alla pioggia

    http://www.imagebam.com/image/707527202409971

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quelle parti c'è qualcuno che parla di falsi allarmismi, di terrorismo...

      Cose da pazzi!

      Elimina
  6. Questo è il cielo su Milano in questo momento:

    http://i.imgbox.com/aceP8M88.jpg
    http://i.imgbox.com/absXrBHt.jpg
    http://i.imgbox.com/acpA6Xsz.jpg
    http://i.imgbox.com/abj2RM5i.jpg

    Ha fatto solo un tuono e poi nulla più, tutto si sta dissolvendo, aprendo all'appiccicoso e colloso cielo color bicarbonato.

    RispondiElimina
  7. Idem a Treviso, il cielo da stamattina sembra una ragnatela

    RispondiElimina
  8. L'andamento del meteo mi deprime un pò anche sono abituato da almeno un decennio ad assistere alla soppressione metodica delle perturbazioni atlantiche. Non se ne può più nè del caldo ossessivo e artificiale nè di tutto il contorno, ma purtroppo non si vede alcuna via d'uscita. Dalle mie parti mai un temporale nemmeno accennato e mai una goccia d'acqua.

    Possibile che mai si assista a qualche evento dirompente tale da mettere in crisi questo demenziale ingranaggio macinasassi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che dovremmo essere noi a passare alle maniere forti, ma mancano i mezzi...

      Elimina
  9. Tornati anche in toscana gli sciatori, che dio li tronchi, niente acqua ma tanto tanto caldo.

    RispondiElimina
  10. Come da copione oggi epson meteo annuncia temporaloni ma cadono solo due gocce striminzite!
    ciao da Foster

    RispondiElimina
  11. Torino - Caselle
    Oggi pioggia per 10 minuti circa nel tardo pomeriggio, poi altri minuti prima delle 18:30. fine pioggia

    19:00 il cielo è come al solito spaccato, dopo essere stato completamente nuvoloso, stavolta ci sono state meno nuvole a pecorelle, ma direttamente il cielo spaccato da squarci enormi di cielo azzurro.
    Nuvole di colori grigio svarariato e mischiate a nuvole bianche, mai visto uno schifo simile.
    Ma non solo!!!
    19:15 becco mentre esco, all'interno di quegli enormi spazi azzurri, la bellezza di 3, TRE ! Tre aereoplani, visibilissimi e bassi come non mai,
    In volo parallelo, molto vicini, il terzo si è allineato leggermente in ritardo, uno dei tre lasciava una breve scia di condensa, mentre gli altri due no, a un certo punto SMETTE UNO E INIZIA L'ALTRO a rilasciare scie non persistenti, MA CHE STORIA SAREBBE ?????
    GIOCATE ALLA STAFFETTA ???
    MA CI PRENDETE PER IL CULO COSI' IN PIENO GIORNO ADESSO ?????????
    si danno i cambi per non essere visti?
    ooo piloti INFAMI ADESSO STATE ESAGERANDO !
    persino un novantenne poteva vedere gli aerei e questo "strano alternarsi di scie"

    vergognatevi, prenderci per i fondelli così ???
    quando smetterò di segnalarvi su questo blog , maledetti piloti infami, state attenti a quando atterrate perchè ci sarò io sdraiato sulla pista e passatemi pure sopra...stronzi !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scie chimiche... non "di condensa". ;-)

      Elimina
  12. Scusate lo sfogo, ma dopo che arrivo a casa stanco morto, mi devo vedere ste cose. in compenso ho riso guardando il tg mentre mangiavo:
    "pioggia al nord..."

    RispondiElimina
  13. In questo momento, sul canale 27 del digitale terrestre (ClassTV MSNBC), stanno trasmettendo la trasmissione LIMIT e più avanti nella trasmissione si parlerà incredibilmente di modificazioni climatiche e scie chimiche! Non so in che modo e in che forma lo faranno, ma volevo segnalarvelo. Se qualcuno riesce a registrare la trasmissione, potrebbe tornare utile!

    RispondiElimina
  14. Sino ad ora è tutta disinformazione.

    RispondiElimina
  15. qui nel sud ovest milanese, isolati temporali, ma dove sono io stamattina in 5 minuti nemmeno l'acqua caduta ha bagnato la strada uniformemente, e stasera idem... solo una veloce tempesta di vento, ma tutto sommato almeno qui anche quella è durata poco e non ha fatto gran che male.

    vedevo la centralina del mio comune, dal centro meteo lombardo, e segnala che oggi è caduto ben 1,0 mm di pioggia (cavolo siamo a rischio esondazione del naviglio di questo passo eh) e in tutto questo mese di luglio, e oggi siamo già al 21, la bellezza di 5,1 mm totali di pioggia caduta... da inizio anno 477,8 mm totali.

    ma la cosa che mi fa incazzare è che in tv ti parlano di temporali in tutto il nord, e chi non sta attento e non lo sa che sparano solo cavolate... anche per mascherare la siccità indotta... magari vede che non piove, ma passano vicino dei temporali... ed è indotto a pensare che cmq ha fatto della pioggia consistente... e al tg l'occasione di mostrare grandini improvvise vento e altro non mancano... sempre per indurre a pensare che è passato un monsone, e che quindi tutto il nord ha ricevuto tanta acqua... scandalosi tg e scandalosi meteo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo fanno intenzionalmente, in tutta evidenza. Tutti complici criminali.

      Elimina
    2. scandalosi davvero questi tg, complici pure loro, almeno in cuor mio.

      Elimina
    3. Tipici programmi italiani di disinformazione. Siamo i primi, in questo... la massima autorità, come il famigerato C.I.C.A.P.

      Elimina
  16. TORINO CASELLE 7:40 DEL MATTINO
    Cielo a pezzi
    2 Aerei a vista,direzione sud/est, nessuna scia, su flight24(fake24) mi scrive tutti a oltre i 10.000Mt. allora stamattina mi sono svegliato con gli occhi bionici.

    RispondiElimina
  17. su flight stamattina ne vedi di tutti colori...
    inizio a notare che ogni aereo che si vuol seguire perchè ha spruzzato i nostri soldi sulla testa ...ehm volevo dire scie chimiche sulla testa, durante la rotta si avvicinano ad altri voli di linea.
    Ma poi alla fine anche se lo segui manualmente(a vista senza averlo selezionato)
    su flight, dopo anche mezz'ora, a un certo punto si volatilizza...che pezzenti siete !
    Ma qualcosa trovo per capire dove atterrate.

    State leggendo vero pilotucci da strapazzo ?
    Allora leggete anche questo, dedicato a voi piloti:
    ...assunti pure in nero siete...
    Voi non esistete, sapete vero ?
    Potrebbe diventare un boomerang per voi, il giorno che le cose verrano a galla.
    Ci pensate a questo la sera?
    o siete soliti ad andarvi a impistunare
    alle piole aperte solo per voi ?
    tipo in corsicaaaa ehh =)
    (vediamo se capite il doppio senso della Pizzeria in corsica riservata ai "piloti" militari )

    Pensate che vi aiuteranno a tirarvi fuori dalla M. quando la geoingegneria e gli esperimenti comandati dai "grassoni" verranno a galla ???
    ...certo che vi aiuteranno , facendovi SPARIRE, perchè tanto non esistete...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Osservazione corretta. Infatti si sostituiscono al segnale trasponder dell'aereo regolare, così come testimoniato da un insider statunitense alcuni anni fa.

      Elimina
  18. Cianciano della perturbazione Circe... Scommetto che il fronte nuvoloso sparirà come per magia!

    RispondiElimina
  19. Lettera al resposanbile giornalisti di ClassTv (gmgiura@class.it)

    "Limit Storie dai confini" e scie chimiche..​.
    http://www.classeditori.com/default.asp

    Egregi, Vi scrivo poiché finalmente sono riuscito a vedere il servizio sulle scie chimiche, all'interno del format di ClassTv canale 27 "Limit Storie dai confini". Devo dire che immaginavo come sarebbe stato confezionato il servizio ed ho avuto conferma di come sia stato realizzato in modo del tutto fazioso, incompleto, forviante, ingannevole, superficiale. Ad ogni modo la questione è complessa e non intendo in questa sede perdere tempo in spiegazioni scientifiche, in quanto comprendo bene che un servizio così raffazzonato, con la stretta collaborazione e direzione del C.I.C.A.P. (vera autorità?!!?), non può essere il risultato di ignoranza sul tema, ma la dimostrazione di una perfetta e criminale intenzione di ingannare il pubblico.

    La scelta di intervistare proprio Simone Angioni, già noto alle cronache per aver impiegato discutibili metodi di disinformazione ( http://www.tankerenemy.com/2009/11/le-menzogne-di-sinone-angioni.html ), è già indicativa della Vostra posizione. Innanzitutto il C.I.C.A.P. non ha confutato un bel niente ( http://www.tanker-enemy.com/PDF/SCIE-CHIMICHE_Confutazioni_alle_FAQ_del_CICAP.pdf ). In seconda istanza, non è assolutamente corretto riprendere sequenze in un montaggio capzioso di documentari dal sottoscritto realizzati (ad esempio proprio il video "Il progetto R.F.M.P. V.R.T.P.E. e le attività di aerosol clandestine": http://www.tanker-enemy.tv/rfmp-vrtpe-project.htm). Paradossale l'ardire di riprendere alcune sequenze del detto documentario, che, in tutta evidenza, dati alla mano, dimostra l'impiego abituale di elementi elettroconduttivi aviodispers, basati su sistemi elettronici 3D in uso sugli AWACS. Avete fatto bene a tagliare le sequenze con immagini ridimensionale ricavate da bordo dell'AWACS! Chissà mai che qualcuno collegasse le due cose...

    Il Vostro... "lavoro" è quindi vergognoso ed è quanto meno deprecabile l'aver prodotto un servizio pseudo-scientifico interamente orientato secondo i dettami del potente C.I.C.A.P., senza dar voce ai ricercatori che DIMOSTRANO come il problema della geoingegneria clandestina è drammaticamente reale.

    Per finire... Gli aerei di linea non sono distinguibili nei dettagli da terra ( http://3.bp.blogspot.com/-2oKzIM-1AaM/T1eIQy_66KI/AAAAAAAANEE/ujc0Szld8vU/s1600/kennet.jpg ) e le scie di cui parliamo noi sono diffuse a quote molto basse (non idonee per fenomeni di condensa - http://www.tanker-enemy.tv/the-cumuli-proof.htm), motivo per cui sono tutto tranne che scie di condensazione, ma voi sapete ciò molto bene! Ridicolo poi affermare che le scie di condensazione "sono nate con i primi voli dei fratelli Wright"! Per non parlare poi della becera spiegazione sui turbofan... "Se sono vecchi, producono particolato, se sono nuovi, producono acqua...". SUBLIME!

    Vi segnalo alcuni link, anche se presumo che li conosciate già bene ed infatti il servizio sulle "scie chimiche" nasce dalla Vostra (e di altri...) preoccupazione di ridimensionare la questione, attraverso la menzogna e l'imbroglio spacciati per scienza. A prescindere dai contenuti falsi e bugiardi, il prodotto è pessimo sotto ogni profilo: testo, montaggio, conduzione. Auspichiamo un servizio di rettifica per il quale restiamo a disposizione.

    Cordialità

    Rosario Marcianò

    http://www.tanker-enemy.tv/cicap-report.htm
    http://scienzamarcia.altervista.org/
    http://www.tanker-enemy.com/PDF/SCIE-CHIMICHE_Confutazioni_alle_FAQ_del_CICAP.pdf
    http://www.tankerenemy.com/2008/06/le-prove.html
    http://www.tanker-enemy.tv/nano-chemtrails.htm
    http://www.tanker-enemy.tv/the-cumuli-proof.htm

    RispondiElimina
  20. in abruzzo pieno di nubi,dovrebbe piovere;

    giorni fà sono stato in basilicata,precisamente nella val d'agri,e lì si vedevano chiaramenti nubi da bel tempo,superata la regione cielo sgombro di nubi e caldo afoso.

    RispondiElimina
  21. Buonasera,
    vi segnalo una foto che ho scattato una decina di giorni che mostra come appare il cielo dopo 3 giorni di mancate (a mio avviso) o comunque carenti irrorazioni.

    http://imageshack.us/content_round.php?page=done&l=img801/9938/foto0024k.jpg

    Saluti, D.

    RispondiElimina
  22. Un fermo tecnico, Daudin.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio, vista l'eclatante e casuale dissoluzione dei cumuli congesti che oggi hanno illuso me e gli altri astanti delle coste Toscane!

      Elimina
  23. Ciao daulin, non sono cumuli compattissimi. I contorni sono poco definiti ed inoltre sono isolati. Segno di attività di aerosol dissimulata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Straker, sono con contorni poco definiti (sfumati cadenti), la dissimulazione è evidente.

      Domani posterò le foto e le differenze di cumuli naturali e cumuli dissimulati; se non si nota questa differenza, non si ha la giusta misura di un cielo con cumuli naturali.

      Ciao

      Elimina
  24. raga ma siccome sta piovendo da ieri,cosè successo era troppa grande la perturbazione per contrastarla?o l'han fatta passare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente non sono intervenuti, al contrario che nel Ponente Ligure (da questa notte).

      Elimina
    2. Ciao, scusa posso sapere di dove sei.
      Ha piovuto davvero per un giorno senza sosta ?

      Elimina
  25. Le foto di ieri in Piemonte a Verbania (Santa Maria Maggiore)e, la strada del ritorno:

    http://i.imgbox.com/abeY1zoG.jpg
    http://i.imgbox.com/acmUJoKc.jpg
    http://i.imgbox.com/adx4QN7r.jpg
    http://i.imgbox.com/abhVMcje.jpg
    http://i.imgbox.com/abznWbcY.jpg
    http://i.imgbox.com/acfAtnBU.jpg
    http://i.imgbox.com/adlH3jnT.jpg
    http://i.imgbox.com/adsFqUqY.jpg
    http://i.imgbox.com/abnYlfhs.jpg
    http://i.imgbox.com/abluxbeI.jpg
    http://i.imgbox.com/adoS7qec.jpg

    RispondiElimina
  26. Ciao Wlady, se aveva piovuto, anche poco, l'arcobaleno è naturale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto Straker, non ho potuto verificarlo personalmente, però posso dire che il selciato era asciutto, ma aldilà dell'arcobaleno, il cielo era velato come sempre.

      Elimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis