sabato 28 aprile 2012

Festa del giorno 1 maggio: festival delle scie chimiche

Con l'instaurarsi dell'alta pressione, bloccata sull'Italia dall'anomanlo flusso rettilineo della corrente a getto settentrionale, le operazioni di geoingegneria clandestina ed illegale hanno ottenuto nuovo slancio, cosicché i sorvoli a bassa quota di aerei attrezzati per la dispersione di nanoparticolato metallico e polimeri, sono diventati parossistici, con una frequenza di tre velivoli ogni due minuti. Il risultato si può vedere da questa satellitare, che mostra chiaramente come i tankers mirino all'eliminazione della nuvolosità naturale residua, privilegiando il mare, laddove le nubi si formano più facilmente per via della maggiore evaporazione. A questo proposito, non dimentichiamo che le operazioni di aerosol sono un fenomeno mondiale e che, nel nostro caso, sono gestite autonomamente dalle autorità italiane, le quali si occupano anche di arruolare, finanziare, addestrare, coordinare, tutelare nelle sedi opportune una masnada di individui senza scrupoli, impiegati a tempo pieno per coprire questo genocidio e per screditare, con l'arma della diffamazione legalizzata, coloro che tentano di risvegliare la popolazione e renderla edotta sugli eventi gravissimi in atto.

L'aeronautica gestisce in proprio (e le copre attraverso i meteo) le operazioni di aerosol, ottenendo sì il know how tecnico e le apparecchiature elettroniche, ma quello che vediamo nei nostri cieli è farina interamente del sacco del nostro Governo, mentre i milioni di euro spesi ogni giorno escono interamente dalle nostre tasche. Peraltro anche in Russia, Cina, Cuba, Argentina, Brasile, Messico, tanto per citare solo alcune nazioni, la geoingegneria clandestina è una realtà. Non esiste stato che, una volta abbia acquisito le necessarie tecnologie, non adoperi questo sistema di controllo militare, di avvelenamento della popolazione e dei biomi. Oltretutto il connubio "chemtrails+microonde" è fondamentale nell'ottica delle tecnologie militari attuali, per cui ogni aeronautica ed ogni esercito contemporanei (digitalmente interconnessi) richiedono tassativamente la dispersione di particolato elettroconduttivo in atmosfera.

Ci aspetta un'estate arida e torrida, sotto tutti i punti di vista.

Intanto è importante agire, ad esempio rifiutandoci di pagare il canone R.A.I.: la rete televisiva nazionale, infatti, non solo omette di informare sulla geoingegneria clandestina, ma cura programmi sotto l'egida del C.I.C.A.P., il famigerato comitato che gestisce, per conto del Ministero dell'Interno, le operazioni di censura e di negazionismo.



Per i prossimi tre giorni le previsioni ufficiali si riferiscono a piogge al Nord ed al Centro, ma anche questa volta i militari stanno giocando d'anticipo, disperdendo tonnellate di nanoparticolato di alluminio e bario già sulla penisola iberica e sulla Francia, dissolvendo così gran parte delle possibili formazioni imbrifere. Di conseguenza laddove si verificheranno le tanto criminalizzate precipitazioni, queste non saranno nella misura prevista e saranno ridotte a brevi fenomeni temporaleschi che non gioveranno molto per mitigare la crisi idrica.

In questo contesto, soprattutto al Nord Ovest e sulla Sardegna, prevediamo offuscamento solare per via di velature indotte di bassa quota da aerei che spargeranno elementi neurotossici per mezzo di scie chimiche persistenti. Verso il pomeriggio del 29 le coperture artificiali si spingeranno su Lombardia, Veneto, Friuli, Trentino Alto Adige, Toscana ed Emilia Romagna, lambendo anche le regioni centrali. Al Sud giornata sotto un cielo finto, dal colore azzurro pallido e senza formazioni nuvolose naturali, tranne che sui rilievi. Stesso schema previsionale per il 30 aprile, mentre per il giorno 1 maggio sono possibili preciptazioni, anche se attenuate dalle operazioni di geoingegneria volte proprio a fiaccare la perturbazione, che via via si estenderà comunque anche al Sud. A questo proposito precisiamo che su Roma saranno impedite le precipitazioni previste, affinché queste non "rovinino" le celebrazioni per la "festa dei lavoratori".


NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

33 commenti:

  1. nel milanese, cieli bianchicci "più bianco non si puo'"... per trovare un po' di azzurro ci vuole il canocchiale!!!

    Ci sono 25 gradi, è un caldo fastidioso, personalmente fatico a respirare... poi come se non bastasse da oggi si iniziano a vedere pure i pioppi svolazzare...!

    RispondiElimina
  2. Stamattina da Frascati(RM)si vedevano su Roma coperture chimiche volte a velare ed offuscare il cielo.Faceva molto caldo e diverse persone lamentavano stanchezza e bruciore agli occhi ed alle vie respiratorie.

    RispondiElimina
  3. Panorama spettrale anche a Sanremo.

    RispondiElimina
  4. Nella giornata del 28 Aprile nella Marsica, in Abruzzo, quota 700mt, scoppia il caldo feroce dovuto semplicemente alla presenza del Sole che nelle settimane passate era stato abbondantemente e forzosamente coperto: nonostante l'espansione a mo' di velatura dei composti artificiali irrorati che lo copriva, il termometro intorno mezzogiorno segnava i 30gradi/C a 700mt. Nel pomeriggio svariati passaggi non hanno impedito alla temperatura di abbassarsi sotto i 25. Durante la sera il vento nel cielo faceva scontrare in maniera calcolata le irrorazioni espanse con le nuvole rimaste tanto che, al "calar" del Sole, il cielo sereno e stellato offriva un panorama veramente bello da godersi con un caldo tipico di Luglio (ricordo a 700mt e circondati da montagne).
    Qualcosa sta succedendo al Sole.

    RispondiElimina
  5. Ecco qua due foto fresche fresche, scattate alle 7 di mattina nella Marsica, in Abruzzo. Già dal mattino alcuni passaggi molto evidenti dalle foto.
    http://www.flickr.com/photos/doraziofoto/6977395328/in/photostream
    http://www.flickr.com/photos/doraziofoto/7123476431/in/photostream

    Poi qualcuno mi dovrà spiegare come faranno a dimostrare che Rosario ha messo in pericolo la vita di decine di passeggeri se:

    1) nessun pilota ha sporto denuncia per l'episodio, ma "solo dei bloggers"
    2) non è successo effettivamente nulla. Per cosa dovrebbe essere condannato Rosario? Per tentato omicidio?
    3) se il processo è fatto per fare emettere al giudice una sentenza che decreti la chiusura forzosa del blog non so se sia tanto conveniente visto dalla loro ottica.

    Poi volevo aggiungere: gli aerei mica sono pilotati manualmente! L'accusa di mettere in pericolo la vista del pilota è alquanto ridicola. Allora anche il fatto che un pilota si possa sentire male può mettere in pericolo la vita dei passeggeri. Ma visto che ci sono tecnologie avanzate che permettono agli aerei di viaggiare senza pilota i passeggeri sono tranquilli. Non vedo come possa essere mandata avanti l'accusa.

    Se non c'è nessun pilota o dei passeggeri che si sono uniti per far causa a Rossano per quei voli l'accusa di mettere in pericolo la vita delle persone che erano su quell'aereo cade: non devono mica essere dei blogger a denunciarlo... Se si fa il processo dovranno testimoniare piloti e passeggeri. Chissà...

    Se l'obiettivo è far chiudere il blog beh... non so se sia una mossa tanto azzeccata, visto che poi, anche se loro diranno che sarà chiuso perché il proprietario metteva in pericolo le vite dei passeggeri (si dovrà andare a ritrovare QUEL volo, i piloti, il personale, i passeggeri - e dubito che quel volo esisteva come volo di linea), tutti sapranno che il blog è stato chiuso forzosamente quindi qualcosa sotto ci dev'essere...

    RispondiElimina
  6. L'accusa è di aver definito la "parte offesa" "Dozzinale, diffamatore di professione".

    RIDICOLI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un processo per una supposta pericolosità del laser è ancora uno dei sogni nel cassetto della disinformazione di governo.

      Elimina
  7. nonostante lo scempio chiico continua, si vede qualche perturbazione arrivare. rifaccio la domanda: che sia merito della nuova rete di cb2.0 nuova nuova?
    quale altra potrebbe essere la causa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La spiegazione la trovi nella frase di Luca Mercalli. Qui.

      Elimina
  8. Straker, sei un veggente! Anche tu scommetti sul fatto che il 1° maggio, cielo più o meno sereno permettendo, assisteremo ad una quantità impressionante di scie.

    Chi l'avrebbe mai immaginato! Ma se quegli 'stronzi' là fuori non guardano mai verso l'alto e non sono in grado di fare un ragionamento logico del tipo 'devo sommare 2+2', beh allora lo Stato ed i suoi lacchè avranno sempre carta vinta.

    Quello là un capo di imputazione? Mamma mia! Siamo caduti ben in basso. Il processo il 5 ottobre 2012? Ma faranno in tempo a processarti o non stiamo forse avvicinandoci a momenti in cui avranno ben altro cui pensare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono patetici e se pensano di farmi fuori, se lo possono scordare. Intanto, giustamente come osservi, la gente dorme e chissà... magari i tribunali ed i suoi lacché magari non esisteranno nemmeno più per quella data.

      Staremo a vedere.

      Elimina
  9. approposito del 1 maggio, di solito mi viene in mente che un cantante o l'altro, qualche sparata tra una canzone e l'altra durante il concertone a Roma la fa sempre (spesso più a fini politici pero') essendo un evento in diretta.

    quest'anno c'è qualche speranza che uno di questi si rivolga al solito milione di partecipanti, dicendogli: "svegliatevi, guardate in cielo, lo vedete che è completamente artificiale???"... mah... mi piace illudermi ancora che l'1 maggio possa servire a qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne dubito. Piero Pelù ci ha provato e lo hanno cacciato dalla RAI per oltre tre anni.

      Elimina
  10. Il controllo completo del clima

    Ecco come controllano i flussi delle correnti a getto. In queste ore la la jet stream polare è bloccata da un fitto ammasso igroscopico ed elettroconduttivo. Il resto è attuato attraverso i satelliti in orbita geostazionaria e le microonde.

    Link all'immagine.

    RispondiElimina
  11. Splendidi cirri sull’Italia, le immagini. Vi diranno che sono “scie chimiche”, ma non cascateci: è tutta una bufala!


    In tanti, quando osservano queste nubi nel cielo o nei satelliti, cascano nella clamorosa bufala delle “scie chimiche”, una teoria complottista diventata diffusissimo luogo comune senza alcuna base di veridicità.
    Secondo questa strampalata teoria, nei nostri cieli ci sono agenti chimici o biologici spruzzati in volo da chissà quali apparecchiature montate sugli aerei da chissà chi e per chissà quale motivo.
    In realtà le scie chimiche non esistono al contrario dei cirri che ci sono sempre stati e che sempre, per fortuna, solcheranno i nostri cieli in quanto sono nubi davvero belle e affascinanti per la loro forma e la loro composizione, oltre ad essere innocue perchè non determinano alcun tipo di precipitazione.

    http://www.meteoweb.eu/2012/04/splendidi-cirri-sullitalia-le-immagini-vi-diranno-che-sono-scie-chimiche-ma-non-cascateci-e-tutta-una-bufala/131863/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si rendono conto di dimostrare di essere alla frutta.

      Elimina
  12. Il controllo completo del clima e non solo.....

    RispondiElimina
  13. L’ITCZ e le piogge “zenitali” avanzano verso nord sul fronte africano; siccità scongiurata sui paesi del Corno d’Africa?
    http://www.meteoweb.eu/2012/04/litcz-e-le-piogge-zenitali-avanzano-verso-nord-sul-fronte-africano-siccita-scongiurata-sui-paesi-del-corno-dafrica/131894/


    Bene e male...purtroppo più delle volte male ...perché in mano di forze che mirano a controllo e dominio . Leggo questo articolo e non può non venirmi in mente un progetto dell' Aquiess : il Rainaid project incentrato sulla siccità africana.....

    An Australia-based weather modification company, which plans to establish its international headquarters in Doha, has sought Qatar’s support for its $10mn ‘Rainaid’ rainfall-inducing project in the drought-hit Horn of Africa.
    Aquiess, seeking to set up a research centre within the Qatar Science and Technology Park (QSTP), is open to technology transfer as well as imparting training in view of the potentialities in Qatar.
    ..... Acquiess was looking for a donor for its two-year Rainaid project, which uses systematic delivery of electromagnetic waveform that resonates with atmospheric weather patterns to adjust the path of rain bearing cloud systems.....

    ... He said the signals from electromagnetic waveform can influence global moisture flow patterns and harness the natural moisture “rivers” in the atmosphere to divert these to targeted destinations to create rainfall.
    He said more than 90% of rains fall into ocean and only less than 10% fall on land, and added the idea was to manoeuvre the rain-bearing clouds and make it rain on the land ….

    The company - which is also in talks with the World Bank and Food and Agricultural Organisation - had been successful in more than 80% of cases, delivering oceanic rainfall to combat drought, famine and wildfires in Australia, the United Arab Rmirates, Saudi Arabia and the US, according to him.
    Although the appeal was to the tune of $2.5bn for saving Horn of Africa, which is facing severe drought, Shah said so far international contributions have been only 58% of it.
    With more than 12mn people now affected in Somalia, Kenya, Ethiopia and Uganda, David Miles, CEO of Aquiess, said the famine is set to affect more numbers as any food stocks are being repeatedly depleted and the people’s ability to cope is being eroded by the day.

    http://www.gulf-times.com/site/topics/article.asp?cu_no=2&item_no=457065&version=1&template_id=36&parent_id=16

    RispondiElimina
  14. La notizia di Carridi però non trova conferma in rete.. leggo di alluvioni e fughe e...non trove le piogge benefiche.. ???

    http://africa-live.de/index.php?option=com_content&task=view&id=4479&Itemid=1


    http://www.n-tv.de/mediathek/bilderserien/politik/Am-Horn-von-Afrika-verhungern-die-Menschen-article3852231.html




    UN ARTICOLO CHE RIASSUME LE TECHNICHE DI MODIFICAZIONI DEL METEO
    http://allafrica.com/stories/201204220146.html

    RispondiElimina
  15. UN ARTICOLO CHE RIASSUME LE TECHNICHE DI MODIFICAZIONI DEL METEO
    http://allafrica.com/stories/201204220146.html

    RispondiElimina
  16. Dispongono di un arsenale micidiale e vastissimo per controllare il clima ed il tempo.

    Grazie delle segnalazioni.

    Ciao

    RispondiElimina
  17. Il famoso compositore Nikos Terzis denuncia ufficialmente al Ministero della Difesa greca, anche con l’invio di materiale fotografico l’irrorazione chimica sulle zone abitate proveniente dal cielo. Gli aereoplani compiono anche nelle ore notturne le azioni di irrorazione e secondo ricerche condotte in Grecia ed altri paesi, le irrorazioni contengono microparticelle di Stronzio, Bario e Alluminio.

    Conclude la denuncia scrivendo cosi:

    « Come greco e come umano vi prego di fare ricerche e rispondere prima di tutto a voi ed alle vostre coscenze ».

    Mentre oggi 30/04/2012 la testata nazionale « Eleftheri Ora » riporta in prima pagina il seguente articolo:

    Traduzione del titolo principale a fronte pagina:

    - Cosa succede con i voli segreti di irrorazione?
    - Uno sforzo di ricerca di grandi dimensioni per manipolare le menti prima dei sondaggi.
    - E perche’ negli ultimi giorni sono aumentate le scie chimiche sopra il cielo greco (soprattutto sopra ad Atene).

    RispondiElimina
  18. Sistema di analisi e di modificazione meteorologica

    Breve descrizione

    Il sistema di analisi e di modificazione meteorologica consiste in una rete globale di sensori definiti “guerrieri del tempo” (Smart dust) in grado di monitorare e di predire accuratamente i fenomeni meteorologici con le loro conseguenze sulle operazioni militari. Una serie di strumenti di modificazione meteorologica consente la manipolazione dei fenomeni atmosferici su piccola o media scala per incrementare le capacità strategiche delle proprie forze militari e per indebolire quelle dell’avversario. Si possono indurre le precipitazioni o inibirle, usando particolato disseminato nell’atmosfera o energia diretta. E’ possibile potenziare e scatenare fenomeni atmosferici inseminando le nubi. Strumenti a microonde sulla terra e specchi ionosferici vengono impiegati per le comunicazioni radio e per facilitare o interrompere i segnali radar. Si possono usare cariche ionosferiche per danneggiare navi spaziali (spacecraft) ed usare raggi a microonde.

    RispondiElimina
  19. In questa faccenda una cosa non mi è chiara e per questo mi faccio una domanda semplice:
    gli artefici di queste operazioni, mi riferisco ai coordinatori dell’irrorazioni ovvero quelli che decidono queste stronzate, sono immuni dagli effetti collaterali? Forse vivono dentro qualche montagna e da li non escono (cagano dove mangino e urinano dove bevono ). L’inquinamento generalizzato ed in generale è degenerativo per tutti - animali ed uomo e questo è un fatto, ma forse quest’ultimo lo è solo per alcuni?
    I Filibustieri potranno godersela fin che dura, ma… ipotesi, se non dovesse durare cosa faranno si inculeranno a vicenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Hai visto la faccia di Scilipoti? E quella di Bossi? Pensi che i politici siano così acuti da capire queste cose? Pensi che qualcuno si sia mai preoccupato per l'uranio impoverito oppure per le decine di esplosioni nuclelari in atmosfera per trent'anni? E qualcuno ha detto "a" quando le scorie radioattive sono state affondate (per ordine del governo Berlusconi) con le navi nel nostro mar mediterraneo, nel Golfo di Napoli ed
      altrove?

      Ecco... penso di averti risposto.

      Elimina
  20. Un altro atleta che muore per arresto cardiaco... bastardi!!!

    http://www.gazzetta.it/Sport_Vari/Altri_Sport/Nuoto/01-05-2012/dale-oen-muore-26-anni-fatale-arresto-cardiaco-911094385139.shtml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed osano ancora tacere sulle vere cause...

      Elimina
    2. si e siccome dalle analisi di laboratorio non esce fuori del doping, si inventano qualunque malattia rarissima legata al cuore, piuttosto che affrontare il vero problema... !

      Elimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis