martedì 3 aprile 2012

Le operazioni di geoingegneria clandestina si intensificano: è guerra contro i cittadini

Nell'ottica degli odierni piani di manipolazione cliamtica possiamo soltanto ribadire il nostro convincimento, suffragato dagli eventi, in base ai quali le previste precipitazioni piovose non si verificheranno nella misura prevista dai centri meteo di regime. Invero, bisogna evidenziare che le piogge pronosticate nei giorni passati NON SONO CADUTE e ciò, oltre che confermare il trend, attesta che il nostro metodo di valutazione dei fenomeni meteorologici, nell'ottica delle attività clandestine di aerosol, è vincente. I meteorologi venduti sanno solo rinviare, di settimana in settimana, l'arrivo delle piogge ed ogni volta sbagliano clamorosamente.

Al momento in cui si scrive è osservabile, dalle mappe satellitari, un corposo fronte imbrifero proveniente dalla Spagna e poi dalla Francia. E' quel fronte che i militari sono riusciti a mantenere lontano dal Centro Europa per almeno una decina di giorni e che ora si affaccia prepotentemente sul nostro paese. Sarebbe foriero di precipitazioni piovose e potrebbe risolvere, almeno in parte, la crisi idrica ormai gravissima in gran parte delle regioni italiane. E' un dato di fatto, però, che le operazioni di biogeoingegneria hanno toccato livelli parossistici e le mapppe satellitari lo dimostrano senza appello. Basta osservare quelle confuse formazioni dalle forme squadrate e, soprattutto, dalla composizione non consona alla naturale nuvolosità, che ormai è un pallido ricordo. Si tratta, infatti, di una mistura mortale di polimeri e metalli igroscopici, batteri, funghi e quant'altro. Di conseguenza i prossimi tre giorni vedranno una situazione instabile, laddove eventuali fronti verranno ridimensionati e resi innocui. Il risultato sarà costituito da sterili piovaschi nel Ponente Ligure (zona di interesse militare) e possibili "bombe d'acqua" (indotte... vedi il caso Chernobyl) nel Levante Ligure e sulle regioni padane. Anche a Roma si rischia un nubifragio, mentre al Sud il cielo sarà fortemente oscurato da spesse velature chimiche, come le satellitari mostrano anche ora.


A margine vogliamo ancora dare ulteriore risalto alle importanti dichiarazioni del giornalista investigativo Gianni Lannes.

Lannes è noto per alcune sue inchieste molto scomode. Ha indagato sull'omicidio di Ilaria Alpi e del suo operatore ed è autore di reportages circa le navi che, piene di rifiuti tossici e radioattivi, sono state affondate nel Mediterraneo dalla criminalità organizzata su incarico del governo Berlusconi. A proposito delle scie chimiche, Lannes è categorico. La Geoingegneria è una realtà concreta, documentata e verificabile. Si tratta di una guerra ambientale combattuta contro il pianeta e la popolazione. Tra i fini principali si annovera la depopulation: gli ecosistemi vengono contaminati ed impoveriti per sterminare, in modo quasi inavvertito ma implacabile, interi gruppi umani.

NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

23 commenti:

  1. Anche questa sera le previsioni farlocche del meteo, per l'ennesima volta ha spostato in avanti un'eventuale pioggia, solo alcune precipitazioni per il centro Italia.

    Ormai non sanno più che pesci pigliare, sono ridicoli, continuano a dire che arriverà la precipitazione, pur sapendo che questo non si verificherà, tranne qualche goccia sopra la catena delle Alpi.

    Non piove e non pioverà ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hanno dignità e piuttosto che vuotare il sacco, preferiscono perdere la faccia e rendersi ridicoli. Coglioni.

      Elimina
  2. Qualche goccia stasera per dimostrare al 'popolo bue' che è piovuto e che i meteorologi avevano ragione. Sporcato un pochino il polverone che ci sta in giro.

    Tutto come da copione.

    RispondiElimina
  3. senza tregua! ho appena postato le img delle ultime giornate (e settimane): sono drammatiche.....

    RispondiElimina
  4. Qui niente, neanche una stilla.

    RispondiElimina
  5. buongiorno dal nordest
    questa notte ha piovuto, naturalmente di notte così uno si sveglia ed è convinto che sia tutto a posto. quelli che sanno invece vanno sotto il primo albero che trovano spostano la terra umida e si accorgono che la terra bagnata è solo uno strato di un paio di centimetri.
    praticamente non ha piovuto.
    ieri la regione veneto ha dichiarato lo stato di crisi idrica e tra un pò comincerà il razionamento.
    io continuo a distribuire qualche volantino come piccola speranza e per non sentirmi complice del regime e degli omertosi. a parte il costo vivo delle fotocopie c'è quello di essere guardato come un pazzo.
    ma mi preferisco come pazzo che come sano.
    buona giornata.
    ps: com'è meraviglioso il suono della pioggia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei, e siamo, come quelli a cui nei film fanno fare la parte di chi straccione di strada, preannuncia la fine del mondo... e la gente lo guarda con ilarità... salvo poi vedere nel film che aveva ragione e preannunciava il giusto... la differenza è che nel film è tutto finto, la realtà invece è viva e come sempre è più drammatica di ogni rappresentazione cinematografica.

      Elimina
  6. Anche nel torinese quattro gocce ed un'aria opprimente, nebbia autunnale. Maledetti

    RispondiElimina
  7. Anche a Firenze le classiche 4 gocce puzzolenti in compenso molta attività sciistica in cielo, ieri sera nebbia chimica e pochissima umidità.
    Buona giornata a tutti

    RispondiElimina
  8. Anche a Sanremo due gocce due. Praticamente è tutta la mattina che scendono poche gocce che non sono in grado di bagnare nemmeno la ringhiera del terrazzo. Il cielo sembra avere la prostatite.

    PREVISIONI CENTRATE IN PIENO. Ci vogliono mettere in ginocchio.

    RispondiElimina
  9. In dialetto mantovano esiste l'anatema:'C'ag vegna un cancar,lazaron'. Non c'è bisogno di traduzione.

    RispondiElimina
  10. Ad ogni modo toccherebbe ai Presidenti delle regioni del Nord Est far sentire la propria voce pubblicamente. Siccome essi conoscono il vero motivo della siccità, come fanno ormai a continuare a starsene zitti? Certo, sarebbe arrivato il momento di denunciare la politica criminale degli 'yankees' e lì si andrebbe sicuramente a rischiare la pelle.
    Allora? Meglio non fare la fine di Aldo Moro.

    RispondiElimina
  11. Anche nel milanese poche gocce, cosi poche che nemmeno riuscivano mai a mostrare tutto l'asfalto inumidito (non dico bagnato sarebbe troppo).

    E cmq mentre qui da noi è cosi, in America fanno altri esperimenti... vedendo in tv e leggendo le notizie dei tornado in Texas, spaventa la sproposità intensità e potenza... oltre i consueti limiti:

    http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/primopiano/2012/04/04/visualizza_new.html_161370651.html

    Almeno la popolazione pare sia stata avvisata per tempo... e questo, stavolta, ha evitato morte, non la distruzione.

    RispondiElimina
  12. Ci vorrebbe la legge di Robespierre.

    RispondiElimina
  13. nel milanese: stamattina sono uscito di casa... e pioveva giuro, per di più si erano formate persino delle pozzanghere per la strada... credevo di sognare... tempo di arrivare in ufficio... ricontrollare i dati della centralina del mio comune sul web, sul sito di meteolombardo... e scopro che già ha smesso... fino a ieri in tutto il 2012 erano caduti in 3 mesi solo 67mm di pioggia... mentre cmq questa mattina in circa 3h di pioggia (discreta intensità almeno quando sono uscito di casa) son caduti 11mm.
    Che dire... vorrei vedere il bicchiere mezzo pieno... ma è la classica goccia per darla a bere a chi non crede a cio' che sta accadendo, che sia tutto normale e che stia piovendo regolarmente come sempre (e gli asini volano...)!

    RispondiElimina
  14. Le meraviglie in una goccia di pioggia (dove e quando cade).

    Video uno - Cyanobacteria

    Video due - Nanofibers

    Grazie a "Nienteecomesembra" per la segnalazione.

    RispondiElimina
  15. Cmq è crisi anche in UK:

    (ANSA) - LONDRA, 6 APR - Colpa del global warming: in molte zone del Regno Unito, Londra compresa, piove pochissimo da mesi e Thames Water, la municipale che fornisce acqua alla capitale, ha ordinato la chiusura delle fontane di Trafalgar Square e imposto multe fino a mille sterline ai londinesi che osano annaffiare con la canna di gomma i loro giardini e prati all'inglese. La siccita' e' la peggiore in Gran Bretagna dal 1976. (ANSA).

    RispondiElimina
  16. CMQ anche in GB è crisi idrica...

    (ANSA) - LONDRA, 6 APR - Colpa del global warming: in molte zone del Regno Unito, Londra compresa, piove pochissimo da mesi e Thames Water, la municipale che fornisce acqua alla capitale, ha ordinato la chiusura delle fontane di Trafalgar Square e imposto multe fino a mille sterline ai londinesi che osano annaffiare con la canna di gomma i loro giardini e prati all'inglese. La siccita' e' la peggiore in Gran Bretagna dal 1976. (ANSA).

    RispondiElimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis