mercoledì 28 settembre 2011

Previsione "scie chimiche" per i giorni 29 e 30 settembre 2011

Giovedi', 29 settembre 2011

Nord

Si riconfermano le condizioni dei due giorni precedenti: la giornata sarà, infatti, caratterizzata dalla presenza di attività di aerosol con scie non persistenti diurne. Gran parte delle operazioni sarà concentrata, come ormai prassi da alcuni mesi, nelle ore notturne. Per questo motivo avremo nebbie di ricaduta e cielo pallido nonché completamente sgombro da nuvolusità naturale. Temperature superiori alla media per via dell'effetto serra indotto dalla presenza di zolfo in bassa atmosfera.

Centro

Sono previste scie chimiche di tipo persistente tra Sardegna e Toscana. Le precipitazioni indicate dai centri meteo ufficiali sulla Sardegna non si verificheranno. Temperature sopra la media stagionale.

Sud

Coperture artificiali da scie persistenti tra Campania, Calabria e Sicilia. Improbabile il verificarsi delle precipitazioni previste. Temperature stazionarie e comunque sopra la media.


Venerdi', 30 settembre 2011

Nord

Permane l'alta pressione e di conseguenza la giornata sarà caratterizzata dalla presenza di attività di aerosol dissimulate con scie di tipo evanescente. Cielo bianchiccio, completa assenza di cumuli da bel tempo (distrutti dagli elementi igroscopici delle "chemtrails") e nebbie di ricaduta diuerne per via dei passaggi a bassa quota durante le ore notturne. Temperature sempre al di sopra della media stagionale (effetto serra indotto).

Centro

Si riconfermano su tutti i settori condizioni di tempo assimilabili al 29 settembre. Modesti addensamenti diurni sui rilievi e scie chimiche sulle aree popolate. Improbabili brevi rovesci pomeridiani sui rilievi del Gennargentu. Temperature elevate.

Sud

Coperture stratificate di bassa quota da scie persistenti sulle aree densamente popolate e locali addensamenti sui rilievi, eventualmente associati ad isolati acquazzoni pomeridiani su Sila, Aspromonte, Etna e monti Iblei. Probabilità che diminuisce di un buon 80% per via delle attività di aerosol atte alla distruzione della perturbazione. Temperature stabili o in lieve aumento.



NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

4 commenti:

  1. La Grande Pioggia...l'ultima.

    Visto che chi è pagato per farlo (con i soldi dei contribuenti) non fa le analisi e minaccia grossolanamente (vedi Arpat) cittadini e giornali che giustamente chiedono conto, c'è chi ci ha pensato da solo ad eseguire a proprie spese analisi sui campioni di pioggia. Questi gli alti valori riscontrati a Reggello il 16/9/2011 su alluminio e bario:

    http://www.ilcielosufirenze.com/index.php/2011/09/forse-e-il-momento-di-creare-allarmismi/

    Qualcuno sa spiegarci la così alta e inusuale concentrazione di alluminio e bario nell'acqua piovana, acqua che non ha toccato il suolo?

    Ora invece abbiamo un anticclone persistente...
    un'anomalia senza fine.


    Dicono gli esperti:
    L'anomalia termica continuerà a perpetrarsi per almeno altri 10 giorni...
    e dicono anche :

    L'Estate, com'era facile supporre( ???), si sta prendendo la rivincita Una rivincita non da tutti gradita ma siamo certi (!!) che quando l'Autunno deciderà di destarsi dal suo letargo, avrà modo di rifarsi con gli interessi.(?????)

    dal Meteogiornale

    RispondiElimina
  2. Prepariamoci ad un bel colpo.

    RispondiElimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis