mercoledì 28 marzo 2012

Crisi idrica e guerra climatica: un connubio innegabile

Nord, Centro e Sud sino a sabato, cieli finti, senza nubi naturali, con costante diffusione di scie chimiche per lo più evanescenti. I bollettini meteo di regime, come al solito, cianciano di "bel tempo", salvo "innocue velature". In realtà, il tempo sarà dominato da valori di umidità bassi, cielo candeggiato, temperature in aumento a causa dell'effetto serra artificiale, nebbie tossiche.

Sarà possibile solo qualche piovasco sulle Alpi Atesine, scie igroscopiche permettendo. La siccità che continua ad affliggere l'Italia centro-settentrionale è il preludio di una crisi idrica ed alimentare che il diabolico governo di Matto Morti persegue con scientifica, deliberata tenacia. Si preannuncia un'estate arida, con un'elevata evaporazione che prosciugherà fiumi e laghi. L'acqua, già razionata in alcune zone, sarà erogata con il contagocce anche in altre regioni.

In copertina si osservi l'imponente barriera igroscopica (dalla forma evidentemente innaturale) creata ad hoc per impedire alle perturbazioni atlantiche di raggiungere l'Europa.


NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

39 commenti:

  1. Ho appena parlato con mio cognato che vive in Friuli: situazione angosciante. Campi secchi, Tagliamento e Isonzo quasi prosciugati, contadini disperati. La gente comincia a farsi qualche domanda dopo mesi che praticamente non piove. Quando glielo dicevo io gia' un anno fa, "smorfiavano" con un risolino.....ora da ridere non c'e' proprio niente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, fai girare qualche volantino. E' il momento giusto per far aprire loro gli occhi.

      Elimina
  2. confermo, il tagliamento è un sahara.

    RispondiElimina
  3. Confermo anche le smorfie e i risolini di qualche tempo fa da parte dei friulani testimoniati da serginho. Dubito che si trasformeranno in un presa di coscienza. La società tutta e quella friulana non fa più eccezione è marcia e va a Sistiana o ai topoloni di Trieste a prendere il sole e mangiarsi un bel gelato. I comuni di Grado e Lignano ringrazieranno sognando euro sonanti a rimpinguar le loro casse vuote.

    RispondiElimina
  4. Chi ora ride, poi avrà motivi per disperarsi.

    RispondiElimina
  5. Un riso amaro, anzi arido...

    RispondiElimina
  6. Non riesco proprio a concepire come TUTTI gli scienziati ed i militari dietro a queste operazioni possano non avere un minimo di coscienza e rispetto verso la stessa popolazione da cui provengono.
    Saranno tutti psicopatici? Venduti? O si credono semplicemente superiori rispetto alla plebe e quindi divinamente guistificati a compiere tali scempi? I miliari poi... ma come si fa a dedicare la propria vita all'obbedienza e ad eseguire comandi che sai essere sbagliati? Ma COME SI FA?
    Per me è inconcepibile.
    Dal mio canto io posso solo fare la danza della pioggia.

    RispondiElimina
  7. Il bacino idrico di bilancino è 9m sotto.
    Allucinante!

    RispondiElimina
  8. Situazione meteo Sull'atlantico critica, si stanno addensando le perturbazioni e si spostano verso l'Europa dell'ESt.
    Come Procede al nord est? la Perturbazione tende ad avvicinarsi a quelle zone.
    Hanno già setacciato il cielo di scie?
    Straker come evolverà??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sull'Atlantico si vede ancora la massa igroscopica di protezione dalle perturbazioni. Nei prossimi giorni non vedo barlumi di speranza, dal punto di vista delle piogge.

      Elimina
    2. buongiorno dal nordest
      ci si può mettere una pietra sopra alle piogge.
      qui passano a tutto spiano e il cielo è limpidamente bianchiccio.
      d'altronde, con obama in corea del sud non si possono mica fare oscurare i satelliti dalle nuvole.
      buona girnata

      Elimina
  9. Volevo fare un osservazione: Perche con le scie non hanno intercettato e distrutto la perturbazione che venne un mese fa dall'est e che ha portato nevicate abbondanti?
    forse perche veniva dalla russia e la nato non può sorvolare? però sui balcani avrebbe potuto comunque agire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicemente perché non era una perturbazione proveniente dalla Russia ed anche perché in quel caso serviva per sedare sul nasscere la rivolta dei forconi.

      Una corrente a getto di gelo

      Elimina
  10. volevo sapere, vista la quantità di veleni da scie chimiche, esiste qualche rimedio per aiutare l'organismo? qualche tempo fa su luogo comune credo, avevo letto del poter utilizzare degli omeopatici di bario ad esempio...

    ... e poi secondo voi, questi "buontemponi" che giocano con la vita della gente, secondo voi avranno qualche rimedio militare davvero valido per contrastare problemi più o meno gravi a lungo termine, dal esposizione prolungata da scie chimiche?

    ciao

    p.s. anche nel milanese cieli bianchicci da scie chimiche evanescenti

    RispondiElimina
  11. guardando ora il satellite, sembra che almeno sul ex jugoslavia qualcosa sia riuscito a penetrare dalla parte più ad est della barriera artificiale posta tra inghilterra e scandinavia... cmq volevo sapere, la siccità artificiale che stanno perpetuando sul nord-centro Italia, vale anche per qualche altra nazione? Vedi Francia e Spagna? Oppure queste risentono in maniera indiretta soltanto per meglio bloccare le perturbazioni in arrivo da noi?

    RispondiElimina
  12. Francamente non credo, la siccità sta colpendo in modo micidiale pure Spagna, Francia, Portogallo etc. E' ovvio che al telegiornale non lo dicono. Il fine degli Oscurati è desertificare e devastare l'intero pianeta entro il 2012-2013. Circa i tuoi altri quesiti, trovi le risposte qui:

    http://www.tankerenemy.com/2011/11/cui-prodest.html

    Tutti i rimedi, considerate le tonnellate di veleni che ogni giorno sono sparse, sono palliativi. Si salvi chi può. A salvarsi saranno pochi.

    Ciao

    RispondiElimina
  13. x Zret... si hai ragione... a questo punto sarebbero solo paliativi... l'unica per i pochi eletti saranno quelle costruzioni (o intere città) bunker che stanno pian piano costruendosi sottoterra... ma poi dico io, desertificare tutto per vivere sottoterra pure loro non è da idioti "finali"?

    Leggendo anche l'articolo che mi hai consigliato... mi viene da pensare che questi sono un branco di idioti allora... ma anzichè scatenare tutto questo caos planetario, con nefandezze di ogni tipo, perchè non si mettono a giocare online ai più sanguinari videogame in circolazione? In alternativa o in aggiunta, consiglierei loro un ottimo psicoterapeuta e psicologo... (magari da piccoli sono caduto dal seggiolone o la mamma non gli voleva bene).

    Tornando all'osservazione, sempre più sconfortante, del cielo, oggi pomeriggio hanno pensato di utilizzare nel milanese ancora qualche scia persistente, insieme alle innumerevoli evanescenti (forse avevano finito quelle evanescenti, oppure qualche pilota a furia di sorvoli, avrà pigiato il tasto sbagliato).

    RispondiElimina
  14. Qualche nube imbrifera si affaccia timidamente da Nord-Est. In ragione di ciò si stanno scatenando con scie persistenti.

    RispondiElimina
  15. buongiorno dal nordest
    confermo le scie persistenti su quelle poche eroiche nubi in arrivo dall'est.
    io ho cominciato ieri a distribuire un pò di volantini di tankerenemy.
    nel mio piccolo cerco di fare qualcosa.
    buonagiornata

    RispondiElimina
  16. Ciao, la distribuzione dei volantini è un'eccellente via di informazione. D'altronde non abbiamo altre carte, non potendo contare sui media nazionali. A tal proposito, parlando con un giornalista di una testata importante, costui mi ha detto: "Il problema esiste ed è serio, ma abbiamo la consegna del silenzio. Pena la perdita del posto di lavoro".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. avanti di questo passo l'informazione, cosi come già per il meteo, sarà essenzialmente svolta direttamente dai militari... ieri il tizio che da il meteo su mediaset, ha persino sorriso al pubblico che lo guardava da casa... annunciando ancora giorni di bel tempo... forse gli pagano un bonus per sembrare ancora più credibili?

      Elimina
  17. Ma oltre all'informazione non esistono possibilità di azione? Da dove nasce il problema? In origine intendo. Non si può in qualche modo intervenire lì, all'origine del problema? Piuttosto che cercare di lavorare sugli effetti finali? Non sono domande retoriche o nate dalla presunzione, voglio davvero sapere se qualcosa di questo tipo è realmente possibile, o almeno progettabile. Ammetto la mia profonda ignoranza sui meccanismi che regolano il controllo del clima.

    RispondiElimina
  18. Comunicato di fine marzo 2012 - Siccità - Le vere cause

    DOWNLOAD del file audio: http://archive.org/download/ComunicatoDiFineMarzo2012-Siccit-LeCause/ComunicatoDiFineMarzo2012-Siccit-LeCause.mp3

    La siccità è ormai un problema gravissimo. In Italia centro-settentrionale è crisi idrica: la portata dei fiumi è diminuita drasticamente, le falde acquifere si sono abbassate, presto l'acqua sarà razionata, l'agricoltura è al tracollo. Qual è la vera causa di questo prolungato periodo di aridità? La guerra ambientale in atto, attraverso cui si distruggono le perturbazioni e si impediscono le piogge: ogni giorno sono buttati milioni di euro con cui si potrebbero risolvere TUTTI i problemi che affliggono l'Italia. Un fiume di denaro è usato per desertificare e contaminare. Milioni di euro, con il silenzio-assenso di TUTTE le autorità, a cominciare dal presidente della Repubblica fino ai sindaci da operetta. Milioni di euro, con l'omertà di "giornalisti", "meteorologi" ed "ambientalisti". Per il mese di maggio sono previste elezioni amministrative, ma noi non voteremo chi ci avvelena e chi distrugge l'ambiente e l'economia, con i soldi estorti ai cittadini da una banda di criminali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e con tutti i soldi usati per finanziare le guerre... oltre alle scie chimiche, si starebbe tutti in Paradiso... purtroppo non è la gente comune a prendere certe decisioni... ma i politici, o come sta avvenendo in questi ultimi tempi, specie in Italia, addirittura direttamente i bracci destri dei poteri forti, con il teatrino della politica messo da parte, perchè non abbastanza aggressivo nel sottomettere e atterrire la popolazione.

      oggi molto vento nel milanese, ma nessuna nuvola, in lontananza qualcosa in dissolvimento rapido... si parla di piogge a partire da martedi, in intensificazione mercoledi e con strascichi fino a venerdi... staremo a vedere, ma sono pessimista.

      Elimina
  19. Ciao Straker! per domani zona Pesaro (Marche) sono previste deboli piogge verso pranzo, mentre martedi dicono piogge moderate per tutto il pomeriggio. Cosa ne pensi? Questi giorni i cieli verranno tracciati più che mai o lasceranno piovere? forse perche è tutto previsto? mi spiego meglio: ieri i telegiornali così di punto in bianco sono usciti con dei servizi sulla siccità, partendo dalla preghiera di un Prete toscano mi sembra. Ora la gente ha capito della siccità e così loro, secondo me, lasceranno piovere (anche se poco) questi giorni, così la gente si mette il cuore in pace, e poi per i prossimi mesi non vedremo più una goccia d'acqua. Cosa ne dici? io dubito molto sul fatto che pioverà ma forse è tutto programmato come spiegavo sopra. Spero di essere stato chiaro..!

    RispondiElimina
  20. Ciao, l'osservazione delle satellitari a livello europeo mi porta a concludere che, a tutt'oggi, permane la criminale intenzione di impedire le precipitazioni sul vecchio continente e l'Italia non fa eccezione. Secondo me i servizi meteo di regime, come al solito, gettano fumo negli occhi. Entrando nello specifico e dovendo fare delle previsioni per le marche, dubito fortemente che vi sarà la possibilità di precipitazioni. Al massimo si potrà verificare una stitica pioggerellina fine di pochi minuti e poi smetterà. Il trend è questo, purtroppo. L'inseminazione igroscopica delle nubi ha proseguito per tutta la notte.

    RispondiElimina
  21. Perfetto grazie, ti chiedevo proprio questo ( che amarezza )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno demonizzato le preciptazioni. Ieri uno dei militari che balterano di previsioni ha detto: "... Senza rischio di pioggia". RISCHIO? BASTARDI!

      Elimina
  22. Oggi cielo squarciato dalle scie anche se si riesce a vedere la montagna dalla città, cosa impossibile nei giorni precedenti.
    Si stanno concretizzando le mosse del Nuovo ordine mondiale, in svezia si elimina denaro contante http://www.altrainformazione.it/wp/2012/03/31/la-svezia-pianifica-leliminazione-del-denaro-contante/
    e in Canada si sperimenta il pagamento biometrico http://www.altrainformazione.it/wp/2012/03/31/scanner-biometrici-lasciate-le-vostre-impronte-digitali-o-voi-che-entrate/

    I cambiamenti saranno sempre più veloci in modo che quando la gente comune se ne accorgerà non potrà più fare nulla!

    Occorre agire in fretta!

    RispondiElimina
  23. Ovvio! fortuna che non c'è quel rischio! grazie bastardi....

    RispondiElimina
  24. nel milanese oggi hanno usato scie persistenti... talmente tante e a bassa quota da far paura... nel giro di pochissime ore c'era una coltre bianca in cielo allargata anche dal vento di questi giorni, abbastanza pesante, quasi come muvole... altro che "occupy piazza affari" qui ci sarebbe da occupare il centro epson meteo e simili... devono smetterla di dire fregnacce nei vari meteo in tv... piuttosto non trasmetteteli più

    RispondiElimina
  25. La perturbazione in arrivo da nord non deve procurare precipitazioni. I delinquenti proseguono nel loro piano di struzione.

    RispondiElimina
  26. oggi pomeriggio hanno tracciato per diverse ore delle belle scie chimiche incrociate sulla costa marchigiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. devo dirti che avevo un magone tremendo oggi... non riuscivo a guardare il cielo

      Elimina
    2. Il fatto è che raramente si fanno notare così, ormai, ma ci sono sempre, con le scie non persistenti.

      Elimina
  27. Nell’ecosistema terra l’uomo è una nota stonata.

    RispondiElimina
  28. La terra si è formata 4,5 miliardi di anni fa, processi geologici e fenomeni atmosferici colossali hanno governato e modificato il suo aspetto.. l'uomo crede di poterla governare in 2 secoli. Prima o poi tutto ci si ritorcerà contro

    RispondiElimina
  29. comunque adesso stavo riguardando le previsione per i prossimi giorni: le piogge da moderate (sia martedi sia giovedì) sono passate a deboli. Oggi la pioggia prevista già dalle 11 si fa attendere.. chissà perche....

    RispondiElimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis