giovedì 6 settembre 2012

Un cielo che più bianco non si può

"Dominare il clima entro il 2025". Questo era l'obiettivo dell'Aeronautica miltare statunitense, ma constatiamo che il progetto di controllare i fenomeni atmosferici è da tempo passato dalla carta ai fatti. Il dominio del tempo e del clima è quindi al suo apogeo, decretando il pieno successo dei piani di una banda formata da scellerati che, grazie all'acquiescenza nonché alla collaborazione supina di centinaia di soggetti ed istituzioni, provoca i quotidiani accadimenti atmosferici.

La perturbazione, che ha interessato per alcuni giorni gran parte del territorio italiano, dovuta ad un vortice depressionario situato inizialmente ad Ovest della Sardegna (da alcuni segnalato come una sorta di ciclone tropicale), ha ora lasciato spazio ad un ampio campo di alta pressione, favorendo nuovamente le operazioni militari e le attività legate alle installazioni radar e satellitari di ultima generazione. Ora il cielo è di nuovo bianchiccio sin dal mattino, è assente qualsivoglia formazione nuvolosa naturale, fatta eccezione per alcune zone del Sud Italia. Le operazioni di aerosol clandestine sono quindi tornate alla "modalità dissimulata", con impiego di composti chimico-biologici non persistenti e massima concentrazione dei voli nelle ore notturne.

Questo stato di cose permarrà pressoché invariato almeno sino al 12 settembre 2012, allorquando un altro fronte perturbato, alimentato da un riflusso verso il Mediterraneo della corrente a getto polare, dovrebbe portare di nuovo piogge copiose. Il condizionale è d'obbligo, considerato che, di sicuro, velivoli militari e civili si adopereranno, già dal giorno 11 settembre, nella creazione di compatte coperture igroscopiche atte ad impedire che si verifichino precipitazioni piovose e questo soprattutto nel Nord Ovest. Saranno quindi possibili fenomeni violenti ma brevi, con elevata attività elettrica (dovuta alla presenza di nanoparticolato elettroconduttivo in atmosfera), in specialmodo nel Levante ligure, la Toscana occidentale e sul Nord Est. Entro il 14 si ristabilirà una condizione di cosiddetto "bel tempo", mentre la jet stream polare tornerà ad interessare esclusivamente il Nord Europa ed i Balcani.

Intanto, in queste ore è operativo un gran numero di aerei che stanno stendendo una densa coltre igroscopica tra Irlanda e Gran Bretagna. Ciò per limitare il più possibile l'afflusso di correnti fredde da Nord ed ostacolare il passaggio di un'importante perturbazione. Come si può ben comprendere, le tecniche di manipolazione del clima sono applicate con scientifica precisione (si osservi l'immagine di copertina) ovunque sia necessario. Quando affermiamo che i governi tutti e le istituzioni sono colpevoli e parti in causa, non esageriamo. Perciò... DENUNCIAMOLI!


Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

36 commenti:

  1. Bell'Articolo! "Belle"previsioni!
    Ciao Koenig m.b.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soluzione? Ce n'è una? Le orgoniti e i chembuster sono delle soluzioni? Tempo fa avete messo sul sito un progetto di cannone a protoni che non c'è più, vorrei sapere quali sono le soluzioni vista la pericolosità di questa cosa delle scie, grazie.

      Elimina
  2. Come al solito le tue previsioni si verificano puntualmente, anche "cromaticamente" nel cielo, non ci possono essere dubbi. L'intensa attività elettrica del 31 Agosto l'ho vista anche io, faceva paura... scambi velocissimi e ripetuti di fulmini all'interno dell'atmosfera, nessuna scarica a terra.

    Posso chiedervi da quanto dura l'attività di scie chimiche? Il documento è 1996 ma ho letto che è gà un secolo che lo fanno, da Prisonplanet.net - "In un articolo della NASA dal titolo “Gli inquinanti aerotrasportatorii non conoscono confini”, è stato dichiarato che “Qualsiasi sostanza immessa nell’atmosfera ha il potenziale per stravolgere la Terra.” Le corrente d’aria collegano tutte le parti del mondo.C’è una categoria di inquinamenti atmosferici che rimane come “teoria della cospirazione”, nonostante siano stati resi pibblici una serie di voluminosi documenti non classificati dal 1977 da un’udienza del Senato: (Chemtrails) Scie chimiche, sia da velivoli privati che commerciali.Le recenti ammissioni da parte di funzionari pubblici rafforzano il caso.Il materiale rilasciato dalle scie chimiche è stato testato e mostra livelli molto alti di bario e alluminio.Interessante notare che la Monsanto ha annunciato di recente lo sviluppo di un gene resistente all’alluminio.Le scie chimiche potrebbero sembrare paranoia, ma c’è un esempio attuale che è innegabile: il Corexit disperso sul petrolio nel Golfo del Messico.Questo processo di applicazione aerea può essere paragonato ad irrorazione, una pratica che noi già conosciamo che è andata avanti per quasi 100 anni

    Tratto da: SETTE MODI PER AVVELENARCI SEGRETAMENTE | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/2012/09/05/sette-modi-per-avvelenarci-segretamente/#ixzz25gbhiYYr
    - Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, le sperimentazioni riguardanti il controllo del clima hanno origine dai lontani anni 40 del XX secolo.

      Più specificamente, dall'esame del documento citato nell'articolo, si evince che nel 1995 il programma, ora definito "chemtrails", era già in avanzata fase di sperimentazione sul campo, ma è entrato a regime solo nel 1999, coinvolgendo inizialmente Stati Uniti e Canada e passando poi alla maggioranza degli Stati Europei del patto N.A.T.O. Ricordo la prima alluvione devastante degli anni 90, si è verificata nel basso Piemonnte, nel 1994. Infatti il primo sito sperimentale per l'Europa, fu scelto in Italia, a cavallo tra Liguria di Ponente e Piemonte meridionale.

      Ora, considerate le nuove tecnologie radar e satellitari, non v'è paese nel mondo, che non faccia uso della maniplazione climatica per scopi militari.

      Con l'accordo Italia-USA, nel 2002, si è dato poi inizio alla copertura totale del territorio italiano. Non a caso l'estate più calda che si ricordi, è proprio quella del 2003, anno che seguì la firma del trattato con gli U.S.A.

      Anche le missioni spaziali Shuttle, con l'uso di trimetilalluminio, hanno avuto la loro importanza, nel contesto delle attività della stazione H.A.A.R.P. di Gakona.

      Elimina
    2. La mancanza di trasparenza riguarda la storia segreta della C.I.A. e del Pentagono, che usarono i cittadini statunitensi come cavie. La pubblicazione “Rogue State”, di William Blum, ricorda che per più di due decenni “furono condotti test nell’atmosfera, che esposero milioni di cittadini ad enormi nuvole contenenti pericolosi batteri e sostanze chimiche”.

      Tra il 1949 ed 1969, l’esercito statunitense sperimentò la diffusione di elementi chimici e batteri su 239 aeree popolate, comprese la regione di San Francisco, di New York e di Chicago, senza avvisare la popolazione e senza prendere precauzioni per la salute. Il Pentagono sottopose migliaia di militari della marina ad irrorazioni, per verificare le conseguenze delle armi batteriologiche.

      Continua a leggere qui.

      Elimina
  3. Vorrei sottoporvi questo articolo secondo me interessante,cosa ne pensate?
    saluti

    http://www.silverland.info/documenti/armi-psicotroniche-e-scie-chimiche/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto drammaticamente vero. La registrazione dell'intervento di Stefano (Felce e Mirtillo) è qui.

      Elimina
  4. Sinergy, è l'intervento dell'ottimo Stefano alla conferenza sulle scie tossiche scoltasi l'anno scorso.

    Ciao

    RispondiElimina
  5. a ok,non sapevo eravate al corrente.
    ma lui dice di essere stato vittima di esperimenti di controllo mentale,ma non riesco a capire in quale contesto. forzatamente? senza saperlo? indirettamente?volontariamente? sarei curioso di sapere come è arrivato a subire una cosa del genere.
    scusate magari sono banalità a cui avete gia risposto..

    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinergy - Pralboino,
      se guarda all'interno dell'articolo vedrà che è postato il link di TankerEnemy, dove c'è scritto: "se vuoi saperne di più".

      Magari Le è sfuggito.

      Elimina
  6. Sul controllo mentale credo che siamo nella fantascienza. Sono molto scettico.
    Ma sull'intervento umano per variare il clima, l'evidenza e' stata gia' giuridicamente e scientificamente provata. Il fine/fini di queste irrorazioni, molteplici.

    Il National Geographic si chiede come mai il meteo sia impazzito.
    L'articolo molto superficiale non va a fondo alla quesitone. Non si chiede come sono realizzati i modelli meteo. Come fanno ad essere cosi' precisi su uragani, siccita', precipitazioni? COme mai questi eventi si stanno verificando in modo preponderante solo da un decennio?

    Nel 2008 non siamo riusciti ad evitare una catastrofe finanziaria sulla base delle osservazioni dei passati eventi. Le simulazioni Montecarlo non ci hanno portato alcun elemento che potesse far alzare le soglie di sicurezza. Come fanno invece i metereologi a prevedere con margini di errore molto limitati eventi determinati da fattori di rischio molto piu random di quelli finanziari?

    Qualcosa mi dice che per fare il metereologo non bisogna piu' possedere una laurea in fisica ma solo ottime conoscenze.

    http://www.nationalgeographic.it/dal-giornale/2012/09/04/foto/questo_pazzo_pazzo_tempo-1212216/1/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fare il meteorologo bastano 15 giorni di corso ed un buon contatto con i militari.

      Sul controllo mentale. MKUltra insegna...

      Elimina
  7. In questo filmato (girato dall'amico Red Tiger, il 30 di agosto, a Torino), si può osservare molto bene come un "tanker", impegnato nel cloud seeding igroscopico, spruzzi pure da sotto la "pancia" della fusoliera.

    Geoengineering is real!

    RispondiElimina
  8. Mentre qui nel milanese da ormai 3 giorni è tornato il sole e il cielo bianchiccio da scie... nel cuore degli USA, a NY... c'è da poco stato un tornado... ho visto delle foto di alcuni parenti che ho a Brooklyn e si notavano parecchi alberi e tegole cadute, alcuni alberi hanno rischiato pure di finirgli sul tetto! Per questo motivo hanno anche interrotto gli US Open di Tennis.

    http://www.infooggi.it/articolo/tornado-su-new-york/31107/

    RispondiElimina
  9. Qui si legge di improvvisi cambiamenti meteo che hanno portato a questo tornado... e che mettono in allerta tutto il nord-est degli USA per le prossime ore... ora... io mi domando... sti str...i di militari adesso si divertono a procurare danni e rischio di morti e feriti anche in zone cosi popolose? Un anno fa sempre nella stessa zona un uragano... boh...

    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2012/09/08/Tornado-New-York-allarme-anche-Washington-_7447981.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai non si comprende più chi è il nemico.

      Elimina
    2. parlavo poco fa con una mia amica nel New Jersey, mi diceva che i tornado a quelle latitudini sono assolutamente rari, e non sono abbituati ad averci a che fare.

      meno rari sono gli uragani di passaggio, come quello di esattamente un anno fa, ma quelli arrivando dal lontano golfo del messico, quando arrivano alle loro latitudini arrivano cmq indeboliti, non forti e frequenti come in Florida o zona New Orleans.

      Qui un video del tornado di 2-3 ore fa:

      http://www.liveleak.com/view?i=180_1347124048

      Ho scovato anche un altro radar meteo interessante, a livello mondiale, basta scorrere con il mouse e da immediatamente una visione del meteo in qualunque zona (l'ora è quella di NY, quindi 6 ore dietro a noi):

      http://www.accuweather.com/it/us/new-york/satellite

      Elimina
    3. Li deviano a piacimento.

      Grazie per il link! Molto utile.

      Elimina
  10. Stavo sfogliando il catalogo di Berluti, guardate che bella immagine "poetica" di Parigi - http://i48.tinypic.com/2j3mrrm.jpg

    RispondiElimina
  11. Parigi, la ville poubelle...

    RispondiElimina
  12. anche oggi nel milanese tante scie chimiche, senza aver fatto gran che tutto il giorno... mi sento cmq senza energie... verso il tramonto ho visto per pochi istanti un piccolo veivolo spruzzare a singhiozzo una bella strisciata, forse aveva finito il bianchetto... era tanto piccolo che mi sa era un drone

    RispondiElimina
  13. Impossibile in questo momento accedere al vostro sito principale. Tankerenemy.com sembra spento od oscurato.

    Negli ultimi giorni netta impressione di una forte spinta evolutiva all'agenda del NWO.
    Dopo Cernobbio Monti è volato a Serajevo al meeting interreligioso od ecumenico, segno che risponde al vero l'affermazione fatta ormai da tempo secondo la quale il Nuovo Ordine Mondiale poggerà su due pilastri, quello politico e quello religioso.

    I globalizzatori luciferini tengono seriamente in conto il fatto che molti bipedi umani hanno il vizio di praticare una religione e che senza questo vizio non possono vivere.
    Ergo il NWO avrà una forte connotazione pseudo-religiosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho notato: sono frequenti le occasioni in cui non si riesce ad accedere al blog. Prove tecniche di oscuramento?

      Monti è l'attuatore non tanto nascosto del NWO con sede a Bruxelles. Non ha vergogna nel ribadire che la gestione deve partire da lì.

      Elimina
    2. Ormai non li ferma più nessuno.

      Elimina
  14. Mi ha scritto nel blog Koenig m.b, dicendo che non riesce a raggiungere il blog Tanker Enemy, io ci ho provato ed è raggiungibile senza problemi, come del resto anche qui dove sto scrivendo.

    Premetto che sono fuori Milano, sono a Roma e sto scrivendo con un miny book con una chiavetta modem e una sim-card di pochi byte, lenta ... ma funziona, credo sia un problema di server con cui ci si collega.

    Ciao
    wlady

    RispondiElimina
  15. Risposte
    1. E'per lei che non riesco a collegarmi?
      Koenig m.b.

      Elimina
    2. Magari a causa dei suoi idoli.

      Elimina
  16. ore 11e11 del 11-09... io accedo regolarmente qui...

    ... stamattina mentre ero sotto casa ed uscivo per andare al lavoro... alzo lo sguardo al cielo e sopra di me in cielo ovviamente, vedo una bella V lunga e larga almeno 1 km quadrato... forse un messaggio subliminare dei nostri amici, a ricordare che anche l'11 settembre è merito loro?

    ad ogni modo cieli bianchicci pure oggi, ilmeteo.it dice che da stasera nel milanese avremo deboli piogge... mah... se vanno avanti cosi non ci giurerei.

    RispondiElimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis