lunedì 29 aprile 2013

Caldo torrido da guerra ambientale

Trentasei ore di pausa, in attesa che si decidesse chi sarebbe stato il nuovo Presidente della Repubblica. Trentasei ore di cieli azzurri e nubi naturali, ma ora siamo di nuovo alle solite...


PREVISIONI METEO

A seguito della notevole biforcazione subìta dalla corrente a getto polare, un flusso anomalo di venti d'alta quota, provenienti dall'Atlantico, si dirige sull'Africa del Nord per poi affluire sul Mediterraneo, generando clima torrido e trasportando sabbia del deserto. In questo contesto, le attività di modificazione meteorologica saranno incentrate sulla diffusione di composti chimici non persistenti. Il cielo sarà lattiginoso. La nuvolosità naturale pressoché assente, la luce solare filtrata con gravi ripercussioni sui cicli vegetativi della stagione primaverile. Numerosi saranno i sorvoli notturni a bassa quota. Le temperature aumenteranno quindi sino a superare i 29 gradi Celsius. L'inquinamento da solfuri di ricaduta sarà di considerevole entità. L'aria sarà particolarmente insalubre, mefitica e stagnante.

Le nubi che non ci sono più

La guerra climatica in pillole

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

11 commenti:

  1. Ciao Rosario. Hai letto stamane la "chicca" del Mastrolilli su La Stampa di oggi 29 Aprile 2013 <>

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No... mi è sfuggita. Che cosa scrive?

      Elimina
  2. e perché la tregua prima che si decidesse il governo? Non vedo il nesso

    RispondiElimina
  3. Ciao, dalle mie parti non ci sono state tregue, a parte un'acquazzone che non vedevo da tempo, i militari sono sempre in azione e non si fermano mai, è la loro prassi inquinare ogni giorno e notte.

    RispondiElimina
  4. Ciao, stamattina esco di casa, nel sud-ovest milanese, e mentre piovigginava, si sentiva un forte odore, meglio dire, una forte puzza, simile a quella che si sente quando si entra in una tintoria-lavanderia, pensando che fosse qualche scarico di qualche fabbrichetta, mi sono messo in auto e sono arrivato a lavoro in Brianza... ma lo stesso "odore" identico, era presente anche qui... dunque sono certo che non proviene da inquinamento dal basso, ma da inquinamento dal alto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo chiamo puzzo agrodolce...non mi va più via dal naso,anche quando non c'è.

      Elimina
  5. sud ovest milanese, ieri sera verso le 19 in arrivo un bel temporale, con nuvole temporalesche di buona rilevanza... ma grazie al utilizzo di aerei con semipersistenti (ne ho visto uno enorme che sparava fino a 6 scie contemporaneamente) il fronte è stato disciolto e non è caduta neanche una goccia d'acqua.

    non è finita qui, le previsioni davano per oggi, specie per stamattina, dalle 8 in poi, delle piogge moderate... ma invece è apparso il solito cielo sbiancato, con un pallido sole, le nuvole cosi come ieri, ci sarebbero anche state, ma risultavano dilaniate dai passaggi degli aerei, rombi costanti anche pochi minuti fa in brianza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I sorvoli notturni preventivi sono decine e questi sono i risultati, purtroppo, ma come nel caso del false flag di Palazzo Chigi, la gente dorme (anche di giorno...) e non si avvede di niente. Così i criminali possono proseguire indisturbati.

      Elimina
  6. Oggi nel sud ovest milanese era prevista pioggia (non temporali) dal mattino alle 8 fino a sera... in realtà alle 11.00 c'era il sole filtrato dalle polveri... e strada asciutta... ora sono quasi le 12 e la pioggia "costante" tanto sbandierata per oggi ancora non si vede, solo un temporale in avvicinamento da est, direzione ovest-nord-ovest che si sta avvicinando (se non lo disintegrano prima...).

    Ciao, e buona domenica (per quanto possibile almeno, e senza respirare a pieni polmoni quest'aria fritta)

    RispondiElimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis