venerdì 14 giugno 2013

E la chiamano estate...

Un vasto campo di alta pressione ubicato nel Centro Mediterraneo mantiene lontani i fronti perturbati provenienti dall'Atlantico e che stanno lambendo l'Europa Settentrionale. Questa situazione permarrà stabile almeno sino al 24 luglio. Si prevede un notevole aumento delle temperature, anche oltre le medie del mese. In questo contesto è doveroso ricordare che, nonostante le apparenze, le attività di geoingegneria clandestina proseguiranno, soprattutto nelle ore notturne, al fine di prevenire la formazione delle nubi cumuliformi, tipiche delle giornate di bel tempo. I cumuli si formano, infatti, per effetto dell'evaporazione dell'acqua dei mari e delle piante. Il vapore si coagula attorno ai nuclei di condensazione (granelli di polvere, granelli di sabbia, pollini, pulviscolo...). I moti convettivi, innescati dalla radiazione solare, spingono i cumuli verso la bassa atmosfera dove l'aria calda ne facilita la formazione e lo sviluppo. Ai moti convettivi si deve il vento che, insieme con l'energia termica, contribuisce all'evaporazione da cui è alimentata ulteriormente la formazione dei corpi nuvolosi, che possono portare a brevi e rinfrescanti piogge estive. Perciò è assolutamente innaturale un cielo privo di formazioni cumuliformi in presenza di alta pressione e questa è la dimostrazione che i sorvoli notturni e diurni, con la dispersione di scie chimiche evanescenti o durevoli, sono mirati alla riduzione scientifica dell'umidità atmosferica ed alla creazione di un medium elettroconduttivo di bassa e media quota utile alla propagazione delle microonde. Il netto incremento delle temperature in tali condizioni è la diretta conseguenza delle emissioni elettromagnetiche. In pratica ci si trova come all'interno di un enorme e mortale forno a microonde.

E' quindi importante ribadire che, ogni qual volta si osserva un cielo completamente sgombro di nubi e dall'aspetto di vetro smerigliato, siamo di fronte ad operazioni di aerosol clandestine perpetrate DI NOTTE con scie persistenti (utili al dissolvimento delle nubi entro la mattina presto) e DI GIORNO, con scie effimere.

Ciò è stato precisato per introdurre il tema di cieli che sono talora azzurri: la dottoressa Sandra Perlingieri, consultandosi con lo scienziato Michael Castle, ha potuto appurare che la colorazione ormai saltuariamente azzurra del firmamento non dipende dalla sospensione delle attività di Bio-ingegneria, ma dalla diffusione di manganese.

Scrive la Perlingieri nell'articolo "Un'altra illusione delle chemtrails", 2011: “Secondo il biologo, dottor Michael Castle, questo 'nuovo colore blu' è dovuto ai composti chimici di manganese di-bromo e di-fluoro-benzidina (sali). I composti sono stati aggiunti alle scie chimiche di modo che la luce non viene più riflessa, ma rifratta. [...] Così il cielo sembra blu, ma in realtà ha solo il colore rifratto di qualsiasi gradazione cromatica (chiara o scura) che si trova al di sopra dello strato di copertura artificiale (le "innocue velature" dei servizi meteo...).

Il dottor Castle ha spiegato: 'Il colore si basa sul blu oltremare/violetto che è stato micronizzato nel particolato irrorato e distribuito in atmosfera. Questo aerosol contiene ingenti quantità di manganese ed un livello enorme di composti tossici a base di di-bromo-fluoro-benzene. Ciò consente all’aerosol di restare in atmosfera per periodi di tempo più lunghi rispetto all’alluminio e ad al bario che sono più pesanti. Anche questo è stato provato da analisi condotte negli Stati Uniti. Infine le scie contengono livelli molto alti di arsenico e gallio, come è stato dimostrato dagli attivisti di 'Arizona Skywatch' e da altri ricercatori. […]

Questo significa che le funzioni cerebrali continuano ad essere compromesse ad ogni respiro, quando inaliamo questi veleni. Non possiamo sottovalutare che i danni al cervello aumentano in modo vertiginoso e che le capacità cognitive sono sempre più deteriorate”.

Se per avventura notiamo una volta celeste tersa, ma sgombra del tutto di soffici nuvole naturali (non le nubi “sintetiche” dalle forme grottesche ed improbabili), è plausibile che siano stati diffusi composti il cui ingrediente principale è il manganese.

In questo modo una giornata all’apparenza “serena e soleggiata” (come recitano i servizi meteo militarizzati - n.d.r.) rivela uno spregevole inganno: davvero i cieli blu sono una menzogna… per giunta velenosa.


Le nubi che non ci sono più

La guerra climatica in pillole

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.

17 commenti:

  1. Cosa possiamo fare per la salute contro questi ennesimi veleni? Io sto sempre peggio fisicamente , non riesco a reggere le fatiche minime , in quest'ultimo anno sto peggio da questo punto di vista ,inizia ad essere seriamente debilitante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, premesso che non sono un medico (e quindi le mie considerazioni vanno prese con le dovute precauzioni), ti posso consigliare diversi prodotti utili alla chelazione dell'organismo e questi sono sono: zeolite, coriandolo, zolfo organico, glutatione. Quest'ultimo è il più efficace e lo puoi trovare qui: http://www.super-smart.eu/en--Antioxidants--Reduced-Glutathione-500-mg--0174

      Ovviamente bisogna che i reni siano a posto e si deve bere molta acqua (depurata). Diversi medici avvertono che la presenza di otturazioni al mercurio potrebbero sortire un effetto di espulsione attraverso le vie orali del metallo pesante, per cui di ciò va tenuto conto, predisponendo una eliminazione (in protocollo di sicurezza) delle amalgame. In ogni caso una chelazione progressiva è sempre consigliabile, a parer mio.

      Elimina
    2. Grazie provero' con quest'ultimo allora perche' la zeolite pure mi crea problemi .. io ho chiesto al movimento Azione Civile di Ingroia cosa pensa riguardo queste tematiche perche' per ora non mi pare ne abbia parlato

      Elimina
    3. Qualche mese fa poi leggevo dei danni causati dal benzenehttp://www.nonsoloaria.com/beneu.htm e' normale che poi uno stia male ..ma se uno ne parla con dottori in generale loro non capiscono e sembra nessuno si renda conto della gravita' .. e ora a Roma hanno eletto un sindaco assassino pure http://www.antipredazione.org/

      Elimina
    4. Trovare un medico competente è come trovare un angolo di cielo non manipolato.

      Elimina
    5. Ingroia farà come tutti gli altri: ficcherà la testa sotto la sabbia.

      Elimina
    6. Everything is poison.

      Elimina
  2. Non ho compreso lo scopo, per avere più propagazione delle micro onde?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' spiegato qui. Le nubi portano a quell'effetto che viene definito "scattering". Per questo vengono eliminate.

      Elimina
  3. interessante... quindi a questo punto quando volessi farmi un giro in bici per distendere i nervi... quasi mi conviene sperare di farla sotto un cielo bianco chimico, che sotto un cielo azzurro chimico (ancora più letale, seppure ingannevolmente più piacevole alla memoria dei tempi che furono).

    ah, non so se ne avete parlato già, l'altro giorno al tg parlavano di vespe killer cinesi, arrivate in europa con i conteiner (w la globalizzazione) che praticamente amano ammazzare le nostre api europee, e queste ultime si potrebbero difendere solo in 20 contro 1 vespa killer... con gravi perdite... ora queste vespe killer pare stanno organizzandosi in colonie sempre più grandi, e stanno decimando sempre più le api nostrane, in Italia hanno segnalato per ora questo problema, pare, specialmente dalle tue parti Ros, sulle coste liguri.

    Ora, premesso che non mi bevo tutto quello che dice un tg... ma certo le api le vedo messe malissimo, se oltre al inquinamento normale, ed alle scie chimiche, ora vengono fatte fuori anche da queste vespe cinesi.

    E non parliamo delle zanzare della Florida, che pare siano 20 volte più grandi di quelle tradizionali e in questo periodo, di caldo, successivo a grandi piogge e alluvioni da quelle parti, stanno infestando la zona centrale di questa contea made in USA.

    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione ed infatti ritengo che le irrorazioni con scie non persistenti siano ancora più letali.

      Per quanto riguarda le api killer, ritengo siano il frutto di manipolazioni genetiche di origine occidentale. Il fatto è che per far prima, si attribuisce sempre la colpa ai cinesi...

      Elimina
    2. http://terrarealtime.blogspot.it/2013/06/gli-usa-terrorizzati-dallinvasione-dell.html

      Sempre negli USA... si parla qui anche di formiche pazze, che stanno sostituendo quelle rosse, resistenti ai normali pesticidi, ci vuole un esperto per farle sparire da casa, e "stranamente" sono attirate dai processori dei computer... molti dei quali andati in tilt!

      Un saluto e buon we agli amici del blog, dalla rovente pianura padana al microonde.

      Elimina
    3. Ci mancavano... siamo alla frutta.

      Elimina
  4. Confermo Rosario, anche qui a Morciano scie chimiche a go go con volatili in agonia, planano a quote basse in moti circolatori stridendo. Ormai non cinguettano più, sembrano pipistrelli altro che rondini.

    RispondiElimina
  5. La geoingegneria clandestina non esiste? E' solo un'invenzione di quattro sciroccati in vena di fantasie? Ebbene, guardate e fate guardare questo documentario. Cambierete idea.

    V-FACTORY-RAI 2 - La guerra del climain streaming su tanker Enemy TV


    RAI 2, il 28 giugno, ha mostrato la versione integrale (con alcuni passaggi inediti) del documentario di History Channel "La guerra del clima". E' un reportage che potete comunque visionare qui (http://www.tanker-enemy.tv/la-guerra-climatica.htm) nella versione orginale. Purtroppo l'orario era tra i più infelici, ma è meglio che niente. L'aspetto positivo della faccenda consiste nel fatto che il dossier è stato trasmesso senza i tagli che lo avevano mutilato nella passata edizione di "Voyager" e, soprattutto, lasciando i testi e le didascalie originali.

    RispondiElimina

I commenti sono sotto moderazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis